Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/338: ALL'ASOLO GOLF IL TROFEO CA' DEL POGGIO

Evento tra sport, musica e convilità, con star Mal dei Primitives


SAN PIETRO DI FELETTO - Una partita di Golf coronata da una gustosissima serata. Centoquattro hanno partecipato alla gara: musicisti, cantanti o semplicemente amanti della musica, al seguito di Paul Bradley Couling, in arte Mal dei Primitives. Era la tappa finale del Challenge AICMG,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alle 15.30 al Tenni biancocelesti ancora senza 4 titolari

IL TREVISO OGGI CHIEDE I TRE PUNTI AL REAL MARTELLAGO

Susic: "Sono tranquillo", diretta su Veneto Uno


TREVISO - Dopo quattro partite senza vittoria (tre pari ed una sconfitta) il Treviso cerca miglior fortuna oggi al Tenni contro il Real Martellago, si gioca alle 15.30. Sempre assente il quartetto Furlanetto-Mastellotto-Antoniol-Burato. "Ancora scelte obbligate, giocheranno quelli di domenica-dice mister Massimo Susic-oggi la nostra rosa ha 7 senior e 11 under: per carità, non voglio prendere in giro nessuno, sono il primo a riconoscere che non stiamo giocando bene ma tenete conto anche in quali condizioni siamo costretti a lavorare, l‘altro giorno ci siamo allenati in 14. Giudicateci quando ci saremo tutti, al momento dobbiamo arrangiarci. Da parte mia sono tranquillissimo perché conosco le potenzialità di questo Treviso, la società ci è sempre vicina e sa che non siamo mai stati al completo. Abbiamo solo bisogno di un po' di fortuna." 

Diretta su Radio Veneto Uno