Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/268: L'U. S. OPEN METTE IN PALIO LA LEADERSHIP MONDIALE

Trionfa Gary Woodland, a Molinari non riesce la rimonta


PEBBLE BEACH (USA) - È il terzo major stagionale americano, ha luogo a Pebble Beach Golf Links in California, una delle maggiori sedi di Golf nel mondo. Sono due gli azzurri a disputare questo importante torneo. Francesco Molinari è affiancato da Renato Paratore, il giovane romano che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alle 15.30 al Tenni biancocelesti ancora senza 4 titolari

IL TREVISO OGGI CHIEDE I TRE PUNTI AL REAL MARTELLAGO

Susic: "Sono tranquillo", diretta su Veneto Uno


TREVISO - Dopo quattro partite senza vittoria (tre pari ed una sconfitta) il Treviso cerca miglior fortuna oggi al Tenni contro il Real Martellago, si gioca alle 15.30. Sempre assente il quartetto Furlanetto-Mastellotto-Antoniol-Burato. "Ancora scelte obbligate, giocheranno quelli di domenica-dice mister Massimo Susic-oggi la nostra rosa ha 7 senior e 11 under: per carità, non voglio prendere in giro nessuno, sono il primo a riconoscere che non stiamo giocando bene ma tenete conto anche in quali condizioni siamo costretti a lavorare, l‘altro giorno ci siamo allenati in 14. Giudicateci quando ci saremo tutti, al momento dobbiamo arrangiarci. Da parte mia sono tranquillissimo perché conosco le potenzialità di questo Treviso, la società ci è sempre vicina e sa che non siamo mai stati al completo. Abbiamo solo bisogno di un po' di fortuna." 

Diretta su Radio Veneto Uno