Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, nuovamente colpiti i bar "Beltrame" e "Riviera"

RAZZIA DEI LADRI NEI LOCALI DEL CENTRO STORICO

Domenica notte cinque furti, allarme della Confesercenti


TREVISO - Al bar Bonne Bouffe di piazza Santa Maria dei Battuti, così come all'ex bar Al Canton, i ladri non sono riusciti ad entrare. Peggio è andata alla rosticceria cinese che si trova tra i due locali, qui sparita la cassa con all'interno 150 euro, e al ristorante “Cae de oro” dove i “soliti ignoti”, entrati da una finestra, hanno portato via il fondocassa. Infine altri tentativi a vuoto da “Beltrame” in piazza dei Signori dove i malviventi sono riusciti solo a prendere le chiavi del locale e al bar “Riviera” in Riviera Margherita: entrambi i locali erano già stati razziati neppure un mese fa. Questo il bilancio di un vero e proprio raid messo a segno nella notte tra domenica e lunedì nel centro storico di Treviso. “La Presidenza della Confesercenti trevigiana -si legge in un comunicato dell'associazione di categoria- esprime la propria preoccupazione per l’ondata di furti che si è abbattuta in particolare in città, ma che da tempo ha raggiunto livelli intollerabili in tutta la Provincia. La tutela della proprietà e la sicurezza sono strettamente collegate con lo sviluppo e la crescita economica. Non è un caso che le aree a maggiore criminalità siano anche quelle meno sviluppate: gli operatori economici non hanno sufficienti certezze e garanzie per investire e svilupparsi”.