Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Il 7 ottobre ricorre il 444° anniversario della vittoria sugli Ottomani

BATTAGLIA DI LEPANTO, SNODO CRUCIALE DELLA STORIA

Lo studioso Ettore Beggiato: "Intitolare vie a quell'evento"



VENEZIA -
Il 7 ottobre del 1571 la flotta della Lega Santa, che vedeva le maggiori nazioni dell'Europa cristiana, sconfisse la flotta dell'Impero ottomano in un'epica battaglia navale combattuta nelle acque al largo di Lepanto, in Agostino Barbarigo, capitano da mar della Repubblica di VeneziaGrecia. Un scontro epocale che bloccò l'espansionismo turco, allora al massimo della sua potenza.

Fondamentale, per la vittoria delle forze cristiane, comandate da Don Giovanni d'Austria, il contributo della Repubblica Serenissima di Venezia: non solo per numero di galee e di uomini schierati, ma soprattutto in termini di tecnologie. Furono le "galeazze" messe a punto nell'Arsenale di San Marco, vere e proprie fortezze galleggianti, con i loro cannoni di nuova ideazione, a infliggere notevoli perdite alla flotta di Muezzinzade Alì Pascià.
Quell'evento mantiene inalterata tutta la sua attualità, alla luce dell'odierna situazione geopolitica internazionale, ma anche per i valori che lo ispirarono. Proprio perchè questo cruciale snodo storico non venga dimenticato nella memoria collettiva, Ettore Beggiato, studioso della storia e della cultura veneta, propone di intitolare vie, piazze o scuole alla Battaglia di Lepanto.

Ascolta l'intervista integrale ad Ettore Beggiato, studioso della cultura veneta, sul significato della Battaglia di Lepanto.

Allegoria della Battaglia di Lepanto, raffigurata da Paolo Veronese