Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/338: ALL'ASOLO GOLF IL TROFEO CA' DEL POGGIO

Evento tra sport, musica e convilità, con star Mal dei Primitives


SAN PIETRO DI FELETTO - Una partita di Golf coronata da una gustosissima serata. Centoquattro hanno partecipato alla gara: musicisti, cantanti o semplicemente amanti della musica, al seguito di Paul Bradley Couling, in arte Mal dei Primitives. Era la tappa finale del Challenge AICMG,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'erede di Susic ha già iniziato a lavorare con la squadra

MISTER OTTONI SI PRESENTA: "PUNTERÒ SUL BEL GIOCO"

"Voglio un Treviso felice di allenarsi e giocare"


TREVISO - Claudio Ottoni, il nuovo allenatore del Calcio Treviso in sostituzione di Massimo Susic, si è presentato oggi allo stadio Tenni, assieme al presidente Paolo Pini ed al direttore sportivo Carlo Casagrande. "Ho accettato di scendere di categoria solo perché me l’ha chiesto questa società, altrimenti non avrei accettato. A Treviso c’ero già stato nel 2001, fui vice per 4 mesi di Sandreani in B, e retrocedemmo: mi piacerebbe riscattare quell’esperienza in una piazza che meriterebbe altri palcoscenici. Ma per risalire la china dovremo remare tutti assieme: non si può sempre sperare nella fortuna, bisogna puntare sul gioco, solo con quello arrivano i risultati. E la mia mentalità è quella di imporlo agli avversari, non di subirlo. Il modulo? Ho fatto il 4-3-3 come il 4-4-2 ma non è fondamentale, lo è il modo con cui scendi in campo. E ci sarà anche da valutare la condizione dei ragazzi e le loro caratteristiche tecniche, poi per domenica deciderò."
Prime sensazioni sulla sua nuova squadra?
"Ho visto serenità e parecchio entusiasmo, che dovranno esserci sempre, non solo ora col cambio di allenatore: voglio una squadra felice di allenarsi e giocare, non deve essere un sacrificio, quello lo fa chi lavora in fabbrica."
Domenica il Treviso giocherà a Mogliano, e non a Preganziol, contro l'Union Pro. Potrebbe rientrare Giovanni Furlanetto, fermo da dopo la prima partita contro il San Giorgio Sedico per carenza di ferro nel sangue.