Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/318: SI TORNA A GIOCARE AL CHARLES SCHWAB CHALLENGE

Riparte il Pga Tour con un field da grandi occasioni


FORT WORTH (USA) - Era tempo, i professionisti mordevano il freno! Si gioca al Colonial National Invitation Tournament, che per sponsorizzazione dal 2019 si chiama Charles Schwab Challenge. È un torneo di golf del PGA Tour, che ogni anno, a maggio, ha luogo presso il Colonial Country, a Fort...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/317- CAMPI/27: IL GOLF CLUB ANTOGNOLLA

Nella verde Umbria alcune delle 18 buche più impegnative d'Italia


PERUGIA - Oggetto di piani molto ambiziosi, il Golf umbro Antognolla, con il suo resort, è destinato a diventare una perla del Golf in Italia. Avevo avuto il piacere di visitarlo molto tempo fa, era il 2011, e ancora ricordo la competizione cui ho partecipato in quell’ambiente, che nel...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'erede di Susic ha già iniziato a lavorare con la squadra

MISTER OTTONI SI PRESENTA: "PUNTERÒ SUL BEL GIOCO"

"Voglio un Treviso felice di allenarsi e giocare"


TREVISO - Claudio Ottoni, il nuovo allenatore del Calcio Treviso in sostituzione di Massimo Susic, si è presentato oggi allo stadio Tenni, assieme al presidente Paolo Pini ed al direttore sportivo Carlo Casagrande. "Ho accettato di scendere di categoria solo perché me l’ha chiesto questa società, altrimenti non avrei accettato. A Treviso c’ero già stato nel 2001, fui vice per 4 mesi di Sandreani in B, e retrocedemmo: mi piacerebbe riscattare quell’esperienza in una piazza che meriterebbe altri palcoscenici. Ma per risalire la china dovremo remare tutti assieme: non si può sempre sperare nella fortuna, bisogna puntare sul gioco, solo con quello arrivano i risultati. E la mia mentalità è quella di imporlo agli avversari, non di subirlo. Il modulo? Ho fatto il 4-3-3 come il 4-4-2 ma non è fondamentale, lo è il modo con cui scendi in campo. E ci sarà anche da valutare la condizione dei ragazzi e le loro caratteristiche tecniche, poi per domenica deciderò."
Prime sensazioni sulla sua nuova squadra?
"Ho visto serenità e parecchio entusiasmo, che dovranno esserci sempre, non solo ora col cambio di allenatore: voglio una squadra felice di allenarsi e giocare, non deve essere un sacrificio, quello lo fa chi lavora in fabbrica."
Domenica il Treviso giocherà a Mogliano, e non a Preganziol, contro l'Union Pro. Potrebbe rientrare Giovanni Furlanetto, fermo da dopo la prima partita contro il San Giorgio Sedico per carenza di ferro nel sangue.