Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, cancelli chiusi alle 18, lo sdegno di Ca' Sugana

FA I SUOI BISOGNI AI GIARDINI DI SANT'ANDREA

Episodio di degrado filmato con il cellulare da un cittadino


TREVISO - Grave episodio di degrado quello che un residente del centro storico di Treviso ha immortalato con il suo telefono cellulare: un uomo, in pieno giorno, ha utilizzato un anfratto dei giardinetti di Sant'Andrea come latrina, calandosi i pantaloni e defecando. Il video, sconcertante, ha indotto il Comune di Treviso a decidere per una chiusura dell'area alle ore 18. L'autore di questo gesto non si è minimamente curato dei passanti che stavano transitando lungo Riviera Santa Margherita. Alcune immagini del video-choc sono state trasmesse nella serata di ieri da Antenna Tre Nordest. “In questo caso il degrado non è tanto del luogo ma della persona -commenta il sindaco Manildo- Davanti a quelle immagini la prima cosa che viene in mente è di chiudere quei giardini per sempre. Prontissimo a farlo se i trevigiani me lo chiederanno. Questa mattina però, accanto a molti messaggi di sdegno, ho ricevuto anche tante richieste da parte dei miei cittadini che mi dicevano che i giardinetti non vanno chiusi, vanno vissuti in maniera diversa. E’ chiaro che l’orgoglio civico e l’esigenza di riappropriarsi degli spazi da parte della città è più forte della maleducazione di qualcuno. Il malcostume di un singolo non può privare di spazi un’intera città. Per questo stiamo organizzando per i prossimi giorni ai giardinetti una giornata aperta a tutti, famiglie, bambini, per ridare a Sant’Andrea la sua vera funzione di spazio verde cittadino”.