Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La Procura ha aperto un fascicolo per omicidio colposo

SCOOTERISTA MORTO, INDAGATO L'AUTISTA DI CONTARINA

Rilasciato il nulla osta per la sepoltura del 33enne Lorenzo Barosco



TREVISO
– (gp) La Procura ha aperto un'inchiesta sullo schianto costato la vita a Lorenzo Barosco, il 33enne deceduto giovedì all'alba lungo la Castellana a Paese. Il pm Giovanni Valmassoi, titolare del fascicolo, ha infatti iscritto nel registro degli indagati il 45enne di Postioma che si trovava alla guida del mezzo di Contarina e che, facendo un'inversione a U lungo la statale, ha tagliato la strada al centauro. L'uomo, sottoposto all'alcoltest, è risultato non aver assunto alcolici né tanto meno stupefacenti. Le immagini delle telecamere installate nella zona però lo inchiodano alle proprie responsabilità. La Procura di Treviso disporrà comunque gli accertamenti del caso per fugare ogni dubbio sulla dinamica del sinistro, anche se appare molto chiara. Il magistrato infatti non ha disposto il sequestro dei veicoli e ha già rilasciato il nulla osta per la sepoltura del 33enne, che lascia la compagna, un figlio di appena due anni e mezzo, il fratello gemello Daniele e i genitori Bruna e Giancarlo.



Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
08/10/2015 - Schianto contro un mezzo Contarina, muore 33enne