Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il premier elogia la Marca: "Treviso è meglio della Germania"

RENZI A UNINDUSTRIA: "VIA IMU E TASI PER TUTTI"

"L'Italia deve investire sulla cultura, servono mecenati"


TREVISO - “Via Imu e Tasi sulla prima casa per tutti”. E' la promessa fatta dal premier Matteo Renzi intervenuto all'assemblea di Unindustria, tenutasi alla Bandie a Spresiano. Ma il suo intervento sul palco non è stato solo il proclamo al taglio delle tasse. Il Presidente del Consiglio, dopo aver elogiato il lavoro degli imprenditori trevigiani e la città (“La provincia di Treviso è meglio della Germania” ha detto), ha inoltre annunciato che entro il 2016 il governo produrrà delle misure contro la povertà dicendo no al reddito di cittadinanza perchè, secondo Renzi, “uno Stato ha il dovere di creare le condizioni per cui tutti abbiano un reddito”. Parole di speranza anche in favore dei comuni: “Alle amministrazioni cittadine dico che tutto ciò che risulta avanzo alla voce investimenti sarà fuori dal patto di stabilità”. L'idea per rilanciare l'Italia, secondo il premier, è proprio quella di tornare a investire sull'Italia e nell'Italia, e per farlo, ha detto il segretario del Pd, “occorrono riforme e una politica che faccia le cose”. In conclusione Matteo Renzi, prima di salutare la platea di imprenditori, ha assicurato che saranno confermati e aumentati gli sgravi fiscali per le imprese che investiranno, con un ammortamento del 140%. E ha aggiunto: "Tornate ad investire nella cultura. L'Italia non sarà mai una potenza nucleare, ma siamo una potenza culturale nel mondo. E non si fa cultura senza impegno economico. Voi imprenditori venite da lì. Quando nel nostro Paese si è realizzato qualcosa di grande a livello culturale e perché qualcuno faceva funzionare le cose a livello economico e finanziario. Le opere di Michelangelo e Leonardo non sarebbero state possibili senza mecenati".



Galleria fotograficaGalleria fotografica