Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il premier elogia la Marca: "Treviso è meglio della Germania"

RENZI A UNINDUSTRIA: "VIA IMU E TASI PER TUTTI"

"L'Italia deve investire sulla cultura, servono mecenati"


TREVISO - “Via Imu e Tasi sulla prima casa per tutti”. E' la promessa fatta dal premier Matteo Renzi intervenuto all'assemblea di Unindustria, tenutasi alla Bandie a Spresiano. Ma il suo intervento sul palco non è stato solo il proclamo al taglio delle tasse. Il Presidente del Consiglio, dopo aver elogiato il lavoro degli imprenditori trevigiani e la città (“La provincia di Treviso è meglio della Germania” ha detto), ha inoltre annunciato che entro il 2016 il governo produrrà delle misure contro la povertà dicendo no al reddito di cittadinanza perchè, secondo Renzi, “uno Stato ha il dovere di creare le condizioni per cui tutti abbiano un reddito”. Parole di speranza anche in favore dei comuni: “Alle amministrazioni cittadine dico che tutto ciò che risulta avanzo alla voce investimenti sarà fuori dal patto di stabilità”. L'idea per rilanciare l'Italia, secondo il premier, è proprio quella di tornare a investire sull'Italia e nell'Italia, e per farlo, ha detto il segretario del Pd, “occorrono riforme e una politica che faccia le cose”. In conclusione Matteo Renzi, prima di salutare la platea di imprenditori, ha assicurato che saranno confermati e aumentati gli sgravi fiscali per le imprese che investiranno, con un ammortamento del 140%. E ha aggiunto: "Tornate ad investire nella cultura. L'Italia non sarà mai una potenza nucleare, ma siamo una potenza culturale nel mondo. E non si fa cultura senza impegno economico. Voi imprenditori venite da lì. Quando nel nostro Paese si è realizzato qualcosa di grande a livello culturale e perché qualcuno faceva funzionare le cose a livello economico e finanziario. Le opere di Michelangelo e Leonardo non sarebbero state possibili senza mecenati".



Galleria fotograficaGalleria fotografica