Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, finti profili per colpire compagni di classe ed ex fidanzate

DIFFAMAZIONE E MOLESTIE SUI SOCIAL NETWORKS: SEI DENUNCIATI

In mattinata la manifestazione "Una vita da social"


TREVISO - Sei persone denunciate per diffamazione on line, minacce sui social networks o molestie, altre tre segnalati alla Procura per reati informatici per attacchi alle aziende con danni provocati per circa 307mila euro e ancora 50 raggiri on line segnalati (il più classico è l'acquisto di un oggetto che puntualmente però non viene consegnato) con 21 truffatori identificati e ed infine altre tre persone indagate per indebito utilizzo di carte di credito (26 erano state le denunce ricevute). Questo in sintesi il bilancio dell'attività svolta finora dalla polizia postale di Treviso nel 2015 a margine della manifestazione “Una vita da social” che si è svolta in piazza della Vittoria con la partecipazione di centinaia di studenti trevigiani. Tra i temi affrontati dagli specialisti della polizia postale ovviamente il corretto utilizzo dei social network ed il cyberbullismo. All'incontro hanno presenziato anche il Prefetto di Treviso, Laura Lega e il Questore Tommaso Cacciapaglia.