Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/183: IL TROFEO ROLEX SEGNA L'ORA DI PEDRO ORIOL

Lo spagnolo si aggiudica il primo titolo, secondo l'azzurro Gagli


GINEVRA - Tappa appetitosa del Challenge Tour, il Trofeo Rolex, si gioca dal 23 al 26 agosto al Golf Club di Ginevra, a Cologny, in Svizzera. Nasce nel 1921 il Golf Ginevra, con l’appoggio dei funzionari della Società delle Nazioni; ha un debutto modesto, un percorso situato su...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Giudicati colpevoli i moldavi Igor Sava e Mirel Sorin Ganea

RAID NELLA SALA GIOCHI: CONDANNE PER 7 ANNI DI CARCERE

Il colpo a febbraio alla "Winner Gamer" di San Pietro di feletto



SAN PIETRO DI FELETTO
– (gp) Sette anni di reclusione. A tanto ammonta la sentenza di condanna inflitta dal gup Umberto Donà a Igor Sava e Mirel Sorin Ganea, due moldavi di 34 e 26 anni finiti a processo per rispondere del reato di tentata rapina in concorso. Nonostante il pm avesse ipotizzato una pena finale, con tanto di sconto di un terzo in virtù del rito abbreviato, a un anno e dieci mesi per il primo e a due anni e due mesi per il secondo, il giudice ha stabilito che ha condannato Sava a tre anni di e Ganea, in quanto recidivo, a quattro anni. Stando a quanto contestato dalla Procura di Treviso, i due si sarebbero resi responsabili di un raid all'interno della sala giochi “Winner games” di San Pietro di Feletto il 16 febbraio scorso riuscendo a scassinare una slot machine e a impossessarsi di 591 euro in monetine da uno e due euro. La loro azione venne però interrotta dall'arrivo di una volante della polizia che li costrinse alla fuga. I due, assieme ad altri due complici rimasti senza volto né nome, per riuscire a scappare si sarebbero scagliati contro gli agenti provocando un trauma toracico a uno di loro, giudicato guaribile in quattro giorni di prognosi. Ma i poliziotti, seppur in minoranza, riuscirono a stringere le manette ai polsi di due componenti della banda, spedendoli poi a processo per rapina e lesioni a pubblico ufficiale.