Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND ╚ IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE ╚ IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerÓ l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Giudicati colpevoli i moldavi Igor Sava e Mirel Sorin Ganea

RAID NELLA SALA GIOCHI: CONDANNE PER 7 ANNI DI CARCERE

Il colpo a febbraio alla "Winner Gamer" di San Pietro di feletto



SAN PIETRO DI FELETTO
– (gp) Sette anni di reclusione. A tanto ammonta la sentenza di condanna inflitta dal gup Umberto Donà a Igor Sava e Mirel Sorin Ganea, due moldavi di 34 e 26 anni finiti a processo per rispondere del reato di tentata rapina in concorso. Nonostante il pm avesse ipotizzato una pena finale, con tanto di sconto di un terzo in virtù del rito abbreviato, a un anno e dieci mesi per il primo e a due anni e due mesi per il secondo, il giudice ha stabilito che ha condannato Sava a tre anni di e Ganea, in quanto recidivo, a quattro anni. Stando a quanto contestato dalla Procura di Treviso, i due si sarebbero resi responsabili di un raid all'interno della sala giochi “Winner games” di San Pietro di Feletto il 16 febbraio scorso riuscendo a scassinare una slot machine e a impossessarsi di 591 euro in monetine da uno e due euro. La loro azione venne però interrotta dall'arrivo di una volante della polizia che li costrinse alla fuga. I due, assieme ad altri due complici rimasti senza volto né nome, per riuscire a scappare si sarebbero scagliati contro gli agenti provocando un trauma toracico a uno di loro, giudicato guaribile in quattro giorni di prognosi. Ma i poliziotti, seppur in minoranza, riuscirono a stringere le manette ai polsi di due componenti della banda, spedendoli poi a processo per rapina e lesioni a pubblico ufficiale.