Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In totale quattro le attività sequestrate tra Venezia e la Marca

CONEGLIANO: MASSAGGI HOT AL CENTRO ESTETICO CINESE

Blitz dalla polizia in via Borgoporta, tre maitresse in manette


CONEGLIANO - C'è anche un centro-massaggi con sede a Conegliano, tra le quattro attività poste sotto sequestro in mattinata dalla squadra mobile di Venezia nell'ambito di un'indagine che ha portato all'arresto di tre maitresse cinesi per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, tra cui un'asiatica di 35 anni residente nella città del Cima. Le massaggiatrici, pagando un extra, si spingevano ben oltre il dovuto con i clienti, praticamente tutti uomini: questo quanto hanno accertato le indagini. La vetrina prometteva trattamenti di benessere e relax ma la vera attività era in realtà quella di offrire ai frequentatori prestazioni sessuali. I centri massaggi sequestrati si trovavano a Mestre, in via Trento e in via Volturno, a Spinea in via dei Mille e appunto a Conegliano, in via Borgoporta. Le maitresse incassavano, è stato accertato, il 70% dell'incasso lasciando solo le briciole alle cinesi. A tradire l'organizzazione è stato un cittadino cinese che si è presentato alcune settimane fa presso l'ufficio immigrazione della Questura di Venezia chiedendo di rinnovare il permesso di soggiorno, in quanto titolare di un centro massaggi: la polizia ha deciso così di vederci chiaro scoprendo la vera natura del centro benessere e il collegamento con gli altri presenti tra il veneziano e la Marca.