Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il settore verso la riforma degli ammortizzatori sociali

BOOM DI VOUCHER NELLA MARCA: 1,2 MILIONI DI ORE IN SEI MESI

Per Confartigianato in crescita anche le assunzioni


TREVISO - E' boom dei voucher nella Marca. Nel primo semestre i “buoni” per le prestazioni lavorative occasionali o accessorie hanno coperto, in provincia, poco più di un milione e 214mila ore, a fronte di 1,7 milioni dell'intero 2014, e sono stati utilizzati per 18.582 persone diverse: il doppio rispetto a tre anni fa. Volumi che equivalgono a 610 posti di lavoro a tempo pieno, contro i neppure 300 del 2012.
Sperimentati per la prima volta, proprio nel Trevigiano, per gli addetti alla vendemmia e per i collaboratori domestici, i voucher stanno subendo una mutazione: oggi per quasi metà sono usati da piccole imprese, anche manifatturiere e del commercio, mentre agricoltura e lavori domestici rappreentano rispettivamente il 6 e il 3% del totale.
Il dato emerge da uno studio di Confartigianato della Marca Trevigiana. Analizzando il campione di imprese di cui gestisce i servizi, l'associazione rileva anche come, per la prima volta dal 2009, i nuovi rapporti lavorativi avviati superino quelli chiusi. Nelle proiezioni su scala provinciale, nei primi nove mesi del 2015, rispetto al medesimo periodo del 2014, le assunzioni a tempo indeterminato sono aumentate dal 54% e quelle a tempo determinato del 4,6%, mentre le cessazioni sono diminuite del 7,5%.
Gli artigiani, tuttavia, guardano con attenzione e anche con qualche preoccupazione, alla riforma degli ammortizzatori sociali del settore. Se è giudicata positivamente l'introduzione, anche per le piccole imprese, di un sistema di coperture strutturale e stabile, simile alla cassa integrazione per le industrie, spiegano il presidente Renzo Sartori e il direttore Francesco Giacomin, rimane l'incertezza se i 45 giorni previsti dal nuovo ammortizzatore siano sufficienti rispetto, ad esempio, ai cinque mesi finora garantiti dalla cassa in deroga.

Galleria fotograficaGalleria fotografica