Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Su base anno, in "rosso" agricoltura, edilizia e manifatturiero

RALLENTA L'EMORRAGIA DI IMPRESE NELLA MARCA

A settembre calo di 15 unità rispetto al trimestre precedente


TREVISO - Frena l'emorragia di imprese nella Marca. A fine settembre lo stock di imprese attive in provincia, pari a 80.697 unità, risulta sostanzialmente stazionario, con un calo di sole 15 aziende rispetto al trimestre precedente. Lo scorso anno, nello stesso periodo, si registrava invece una contrazione di 174 ditte. Ad evidenziarlo la consueta analisi periodica sulla demografia d'impresa, effettuata dalla Camera di commercio.
Il confronto su base annua (settembre 2015 su settembre 2014) fa emergere ancora un trend negativo, con una diminuzione di 588 imprese. Anche in questo caso, tuttavia, si tratta di una riduzione di entità inferiore rispetto a quanto contabilizzato tra settembre 2014 e settembre 2013, arco temporale in cui sono "sparite" 808 imprese.
Il maggior numero di contrazioni, negli ultimi dodici mesi, si concentra nell’agricoltura (meno 306 unità), nelle costruzioni (meno 258), nel manifatturiero (meno 131, in particolare nella metalmeccanica: (meno 62), nel commercio all’ingrosso (meno 109), compensate solo in parte dalla crescita del terziario (in particolare i servizi alle imprese, in aumento di 136 rappresentanti).