Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Conegliano, avevano imbrattato aule e pc della scuola enologica

PRESI I VANDALI DEL CERLETTI, SONO 3 STUDENTI

Individuati grazie alle videocamere di una ferramenta


CONEGLIANO - Sono tre allievi minorenni dell'istituto stesso, i vandali del Cerletti. I Carabinieri di Conegliano li hanno individuati dopo una rapida indagine, grazie alle immagini delle telecamere di una ferramenta.
Nella notte tra giovedì e venerdì della settimana scorsa, ignoti erano entrati nella Scuola enologica, forzando una finestra, ed avevano imbrattato con olio da cucina i muri e i pavimenti di quattro aule, nonché altrettanti computer. Poi avevano sigillato il cancello che dà sulla strada con una catena ed un grosso lucchetto. La mattina successiva, gli operatori scolastici, dopo aver tagliato il catenaccio, per consentire l'ingresso degli studenti si erano resi conto dei danni ed avevano sporto denuncia.
Gli investigatori dell'Arma di Conegliano, coordinati dal comandante Salvatore Gueli, sono partiti proprio dal lucchetto per risalire agli autori del gesto. I militari hanno passato al setaccio varie ferramenta dove poteva essere stato comprato il materiale: e, infatti, le immagini delle telecamere del circuito interno di uno di questi negozi, hanno rivelato l'identità degli acquirenti.
Messi di fronte al fatto compiuto, tre minorenni della zona e studenti del Cerletti, hanno ammesso le loro responsabilità, spiegando di non voler fare altro che una bravata. Una bravata, però, che ora rischia di costar loro caro: il reato è procedibile di ufficio e i tre giovanissimi sono stati denunciati a piede libero per imbrattamento di edifici pubblici in concorso.