Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il magistrato si è spento al Ca' Foncello a 87 anni

ADDIO A GIANCARLO STIZ, IL GIUDICE DI PIAZZA FONTANA

Fu l'uomo simbolo della lotta alle stragi "nere" degli anni '70


TREVISO – (gp) Dopo una lunga malattia, si è spento a 87 anni all'ospedale Ca' Foncello di Treviso il giudice Giancarlo Stiz. Treviso perde così uno dei suoi uomini più illustri: fu lui infatti a smascherare, quand'era giudice istruttore a Treviso, gli autori della strage di piazza Fontana. Stiz nel 1971 aveva infatti deciso di non archiviare la testimonianza di Guido Lorenzon, giornalista e oggi consigliere comunale a Nervesa della Battaglia. Dopo la richiesta d'arresto di Pino Rauti nel 1970, le parole di Lorenzon affiancate alla tenacia e al senso del dovere del magistrato, Stiz scrisse una pagina indelebile della storia d'Italia inchiodando Giovanni Ventura e Franco Freda, e gli ambienti padovani di Ordine Nuovo, e facendo luce sulla bomba piazzata alla Banca Nazionale dell'Agricoltura a Milano il 12 dicembre 1969. In seguito a quell'inchiesta, Giancarlo Stiz dovette convivere con continue minacce di morte, tanto che divenne il primo magistrato in Italia a essere messo sotto scorta. “Quella testimonianza ha segnato per sempre la mia vita – ha dichiarato Guido Lorenzon – ma ha segnato molto anche la sua. Mi ero ripromesso di cercarlo in questi giorni e mi è dispiaciuto non averlo fatto. Sono quelle cose che rimandi e che la vita non ti perdona”. “Lo ricordo come una gran persone con un senso delle istituzioni incredibile – ha invece dichiarato il sindaco di Treviso Giovanni Manildo – E' stato un esempio per tutti”.