Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La missiva inviata al Comune: denuncia contro ignoti

MINACCE A MARZIO FAVERO: BUSTA CON PROIETTILE

Il sindaco: "Le minacce non condizionano l'amministrazione"



MONTEBELLUNA
– (gp) Una busta con un bossolo indirizzata al sindaco di Montebelluna Marzio Favero. E' quello a cui si sono trovati di fronte i carabinieri di Montebelluna quando il primo cittadino, il segretario comunale Ivano Cescon e l'usciere hanno portato in comando la missiva. A recuperarla presso l'ufficio postale è stato proprio l'usciere il quale, incaricato di recuperare la corrispondenza dell'amministrazione, ha notato qualcosa di anomalo in quella busta senza mittente, con scritte in stampatello, indirizzata al sindaco Favero. Una volta portata in caserma, il maresciallo in servizio, con le cautele del caso, ha scoperto che conteneva un bossolo di proiettile da carabina. Marzio Favero, assieme al segretario comunale e all'usciere hanno sporto denuncia contro ignoti. “Prendo atto di quanto è accaduto e che trova un antecedente nel bossolo inviato nel 2013 all’allora assessore al commercio della città di Montebelluna Marco Tappari – ha dichiarato il sindaco Marzio Favero - Non voglio dare importanza a questo gesto da vigliacchi perché come è noto disprezzo la vigliaccheria. Oggi, come allora, la mia Amministrazione va avanti a tutta forza. Montebelluna è ricca di risorse umane e ideali rispetto alle quali una bravata da ragazzini da sculacciare non merita cura alcuna. Non sono le minacce che possono condizionare un’amministrazione pubblica”.