Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Entro marzo vìa la vecchia segnaletica ed installata la nuova

CONTRADE E NUOVI CARTELLI PER FAR SCOPRIRE LA CITTÀ

Centro diviso in sei aree identificate da nomi e colori


on l’acquisto di 61.000 dosi di vaccino, l’Azienda Ulss 9 ha avviato anche quest’anno i preparativi per la campagna vaccinale contro l’infuenza stagionale. Campagna che si svolgerà con la collaborazione dei medici di medicina generale, secondo le indicazioni del Ministero della Salute e della Regione Veneto. Dal 3 al 7 novembre verranno distribuite le dosi ai medici di famiglia del territorio aziendale che potranno iniziare così le vaccinazioni (le copertura progressiva delle zone è riportata nell’ allegato).



“La campagna di vaccinazione antinfluenzale stagionale – sottolinea Michele Tessarin, Direttore Sanitario dell’Azienda Ulss 9 - è rivolta principalmente alle persone anziane, a partire dai 65 anni, alle donne in gravidanza, alle persone che soffrono di malattie croniche. Con essa ci si propone di ridurre i casi gravi e la mortalità legate alle complicanze dell'influenza. Potranno ricevere gratuitamente la vaccinazione anche i familiari delle persone gravemente ammalate. La vaccinazione è raccomandata, inoltre, al personale sanitario e di assistenza e al personale di servizi essenziali, quali la scuola, le forze dell’ordine, la pubblica amministrazione. Per il personale sanitario in particolare, rappresenta un atto di responsabilità finalizzato non solo alla protezione individuale, ma anche a garantire la sicurezza dei pazienti che potrebbero essere danneggiati dal contagio. La vaccinazione per tutte queste categorie è fortemente raccomandata”.

I medici di medicina generale inizieranno a ricevere dal 3 novembre (la copertura totale del territorio è prevista per il 7 successivo) e man mano potranno vaccinare tutti gli anziani e i soggetti con meno di 65 anni di età affetti da patologie a rischio di complicanze da influenza. Le patologie per le quali è fortemente raccomandata la vaccinazione antinfluenzale sono: malattie croniche a carico dell'apparato respiratorio (inclusa l’asma, la displasia broncopolmonare e la fibrosi cistica e la broncopneumopatia cronico ostruttiva; malattie dell’apparato cardiocircolatorio, comprese le cardiopatie congenite e acquisite; diabete ed altre malattie metaboliche; insufficienza renale cronica; malattie degli organi emopoietici ed emoglobinopatie; tumori; malattie congenite o acquisite che comportino carente produzione di anticorpi, immunosoppressione indotta da farmaci o da HIV; malattie infiammatorie croniche e sindromi da malassorbimento intestinale; patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici; patologie associate ad un aumentato rischio di aspirazione delle secrezioni respiratorie (ad es. malattie neuromuscolari); epatopatie croniche.

Già a partire dal 3 novembre durante le normali sedute vaccinali, gli operatori degli ambulatori dedicati del Servizio Igiene Pubblica dell’Azienda Ulss 9 vaccineranno i bambini e adolescenti a rischio (compresi quelli in trattamento a lungo termine con acido acetil salicilico a rischio di Sindrome di Reye in caso di infezione influenzale).

Successivamente – da fine mese - si svolgeranno, secondo il calendario che sarà reso noto in seguito, apposite sedute vaccinali per gli adulti appartenenti alle altre categorie considerate a rischio e per i quali la vaccinazione è gratuita: donne che saranno nel secondo e terzo trimestre di gravidanza all’inizio della stagione epidemica; individui di qualunque età ricoverati in strutture per lungodegenti; medici e personale sanitario di assistenza; familiari a contatto di soggetti ad alto rischio; addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo (forze armate, forze di polizia inclusa polizia municipale; vigili del fuoco e personale della protezione civile; volontari servizi sanitari di emergenza, personale di assistenza case di riposo, personale degli asili nido, di scuole dell’infanzia e dell’obbligo, personale della pubblica amministrazione); personale che, per motivi di lavoro, è a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani (allevatori, addetti all’allevamento, addetti al trasporto di animali vivi, macellatori e vaccinatori, veterinari pubblici e libero professionisti.
TREVISO - Sei contrade, ognuna con un nome, monumenti e caratteristiche peculiari. Da spiegare ai turisti, ma, perchè no, anche ai trevigiani stessi, grazie a indicazioni ad hoc. Partirà nei prossimi mesi il rifacimento della segnaletica turistica del centro storico di Treviso. Nei decenni si sono sovrapposti cartelli ed segnali di ogni tipo: il primo passo sarà l'eliminazione di tutte le indicazioni percedenti. Fatta pulizia, verrà installata una segnaletica univoca e coordinata: cartelli con le indicazioni dei tragitti, mappe, paline con sintetiche illustrazioni dei monumenti principali. Avvicinando il telefonino o il tablet si potranno ottenere spiegazioni, grazie ad un'apposita app.
Dal punto di vista della comunicazione, la città è stata suddivisa in sei aree, ognuna caratterizzata da un nome ed un colore. Ecco allora “La piazza”, corrispondente al cuore di piazza Duomo – Calmaggiore – piazza dei Signori, con indicazioni in rosso. La dicitura I mulini, in verde acqua, raggrupperà la zona di San Francesco, piazza San Vito e Pescheria, con la maggior concentrazione cittadina di botteghe storiche. Il Mercato indica piazza Burchiellati e Borgo Mazzini, con porta San Tomaso e il museo di Santa Caterina (colore giallo). Le Riviere si estendono sui lungo Sile, il Quartiere Latino e l'università, piazza San Maria dei Battuti fino in piazza Borsa. Scontato il riferimento cromatico azzurro. Il verde invece caratterizzerà l'area La Vittoria con al centro la chiesa di San Nicolò: da piazza Vittoria a via Manin e Città Giardino. Infine, il Borgo è la denominazione scelta per il rione di Borgo Cavour, viale D'Alviano, Fra' Giocondo e le Mura. Monumento clou Porta Santi Quaranta, colore identificativo: il rosso.
L'obiettivo – spiega il city manager Aldo Pellegrino –, è, da un lato, consentire al turista di sapere immediatamente dove si trova e come muoversi, dall'altro rafforzare il senso di appartenenza di residenti e negozianti per il proprio quartiere”. Tutte le informazioni, ovviamente, saranno bilingue, in italiano ed inglese. Il progetto, con un investimento previsto di circa 80mila euro, verrà messo a bando entro la fine dell'anno: tra febbraio e marzo dell'anno prossimo i nuovi cartelli dovrebbero essere al loro posto.