Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/216: LA CINA ╚ VICINA ANCHE SUL GREEN

A Pechino, lo svedese Bjork supera Otaegui


TREVISO - Ed ecco l’Open di questo Paese fino a ieri tanto lontano da noi, e che oggi, in quanto a Golf e non solo, si sta portando in pole position nel mondo.Il Volvo China Open, torneo dell’European Tour che si avvale dell’organizzazione dell’Asian Tour, si gioca al Topwin...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/215: ALLA MONTECCHIA VA IN SCENA IL BANCA GENERALI INVITATIONAL

Quarta tappa del circuito sponsorizzato dal gruppo bancario


SELVAZZANO DENTRO (PD) - In un ambiente speciale, la gara di golf 18 buche stableford, contrassegnata dall’esclusività e dal prestigio di “Banca Generali Private”. Era la quarta delle sette tappe del “Trofeo di golf area nord est” sponsorizzato da Banca...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/214: IL CHALLENGE AIGG RITORNA IN VENETO

Giornalisti golfisti impegnati a Frassanelle e al Colli Berici


PADOVA/VICENZA - Il Challenge dei Giornalisti Golfisti d’Italia 2018, dopo le giornate romane è arrivato in Veneto, nel padovano e nel vicentino. Abbiamo giocato in due particolarissimi Campi, ambientati in luoghi molto interessanti. Nella prima giornata abbiamo goduto della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Raccomandato ad anziani, donne incinte e categorie a rischio

VACCINO ANTI-INFLUENZALE, PRONTE 61MILA DOSI

Dal 3 al 7 novembre distribuite ai medici di base dell'Ulss 9


TREVISO - Con l’acquisto di 61mila dosi di vaccino, l’Ulss 9 ha avviato anche quest’anno i preparativi per la campagna vaccinale contro l’infuenza stagionale. Campagna che si svolgerà con la collaborazione dei medici di medicina generale, secondo le indicazioni del ministero della Salute e della Regione Veneto. Dal 3 al 7 novembre verranno distribuite le dosi ai medici di famiglia del territorio aziendale che potranno iniziare così le vaccinazioni.
“La campagna di vaccinazione antinfluenzale stagionale – sottolinea Michele Tessarin, direttore sanitario dell’Ulss 9 - è rivolta principalmente alle persone anziane, a partire dai 65 anni, alle donne in gravidanza, alle persone che soffrono di malattie croniche. Con essa ci si propone di ridurre i casi gravi e la mortalità legate alle complicanze dell'influenza". Potranno ricevere gratuitamente la vaccinazione anche i familiari delle persone gravemente ammalate. Sono, inoltre, invitati a vaccinarsi il personale sanitario e di assistenza e gli addetti dei servizi essenziali, quali la scuola, le forze dell’ordine, la pubblica amministrazione. "Per il personale sanitario in particolare - ribadisce Tessarin -, rappresenta un atto di responsabilità finalizzato non solo alla protezione individuale, ma anche a garantire la sicurezza dei pazienti che potrebbero essere danneggiati dal contagio. La vaccinazione per tutte queste categorie è fortemente raccomandata".
Dopo aver ricevuto le dosi, i medici di famiglia man mano potranno vaccinare tutti gli anziani e i soggetti con meno di 65 anni di età affetti da patologie a rischio di complicanze da influenza. Le patologie per le quali è fortemente raccomandata la vaccinazione antinfluenzale sono: malattie croniche a carico dell'apparato respiratorio (inclusa l’asma, la displasia broncopolmonare e la fibrosi cistica e la broncopneumopatia cronico ostruttiva; malattie dell’apparato cardiocircolatorio, comprese le cardiopatie congenite e acquisite; diabete ed altre malattie metaboliche; insufficienza renale cronica; malattie degli organi emopoietici ed emoglobinopatie; tumori; malattie congenite o acquisite che comportino carente produzione di anticorpi, immunosoppressione indotta da farmaci o da HIV; malattie infiammatorie croniche e sindromi da malassorbimento intestinale; patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici; patologie associate ad un aumentato rischio di aspirazione delle secrezioni respiratorie (ad es. malattie neuromuscolari); epatopatie croniche.
Già a partire dal 3 novembre durante le normali sedute vaccinali, gli operatori degli ambulatori dedicati del Servizio igiene pubblica dell'Ulss 9 vaccineranno i bambini e adolescenti a rischio.
Successivamente – da fine mese - si svolgeranno, secondo il calendario che sarà reso noto in seguito, apposite sedute vaccinali per gli adulti appartenenti alle altre categorie considerate a rischio e per i quali la vaccinazione è gratuita: donne nel secondo e terzo trimestre di gravidanza all’inizio della stagione epidemica; individui di qualunque età ricoverati in strutture per lungodegenti; medici e personale sanitario di assistenza; familiari a contatto di soggetti ad alto rischio; addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo (forze armate, forze di polizia inclusa polizia municipale; vigili del fuoco e personale della protezione civile; volontari servizi sanitari di emergenza, personale di assistenza case di riposo, personale degli asili nido, di scuole dell’infanzia e dell’obbligo, personale della pubblica amministrazione); personale che, per motivi di lavoro, è a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani (allevatori, addetti all’allevamento, addetti al trasporto di animali vivi, macellatori e vaccinatori, veterinari pubblici e libero professionisti).

Galleria fotograficaGalleria fotografica