Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

VIDEO AUDIO L'ultima volta nel '94, la Marca attende le penne nere

A TREVISO L'ADUNATA NAZIONALE DEGLI ALPINI 2017

Il voto decisivo stamane, battuta la concorrenza di Modena


TREVISO - E' stata assegnata a Treviso l'Adunata nazionale degli alpini del 2017. Il capoluogo della Marca, dopo un lungo testa a testa, l'ha spuntata contro Modena per 15 voti contro 8 nel corso della riunione del consiglio direttivo dell'associazione nazionale Alpini che si è tenuta a Milano. La 90ª edizione dell'Adunata si terrà dunque in un'area tanto cara alle penne nere per i molti luoghi sacri della Grande Guerra. L'ultima volta di questo evento a Treviso risale al 1994; enorme la gioia delle quattro sezioni trevigiane che attendevano con ansia e preoccupazione il voto di stamane.
“Ho sempre detto che se non ci fossero bisognerebbe inventarli. Ora il Veneto, che li ha nel cuore e nella sua storia, è felice di accoglierli a Treviso, per festeggiarli come si deve in un’adunata che vogliamo sia memorabile, che ci onora, e per la quale faremo fino in fondo la nostra parte”. Con queste parole il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia commenta, “con grande gioia e gratitudine per chi ha fatto la scelta”, la decisione dell’Assemblea Nazionale dell’Associazione Alpini di assegnare a Treviso l’Adunata 2017.
“Abbracceremo con lo stesso affetto i ‘veci’ e i ‘bocia’ – aggiunge Zaia – perché ognuna delle penne che portano sui loro cappelli significa onestà, coraggio, abnegazione, altruismo. In ognuna di quelle piume è scritta un parte fondamentale della storia del Veneto e dei Veneti, scritta in tempo di guerra con l’eroismo e in tempo di pace con lo straordinario impegno nel volontariato e nella protezione civile”. “Benvenute penne nere – conclude Zaia – perché al 2017 manca più di un anno, ma il Veneto e i Veneti vi sentono vicini ogni minuto di ogni giorno, ed è come foste già qui a rallegrare il capoluogo della Marca”.
“Sono commosso, felice, orgoglioso. Il primo ringraziamento va ai nostri Alpini che, con il coinvolgimento dell'amministrazion, hanno elaborato la proposta che ha portato il consiglio direttivo nazionale ad assegnare a Treviso l'organizzazione dell'adunata degli Alpini nel 2017 - dichiara il sindaco di Treviso Giovanni Manildo - La collaborazione tra le sezioni dell'adunata del Piave è stata fantastica, così come lo è stata la collaborazione tra tutti gli amministratori: quando la commissione di valutazione è venuta in visita a Treviso in Sala Verde c’erano almeno una ventina di sindaci del territorio tutti venuti a supportare in modo molto forte la candidatura della città e del nostro territorio. E' stato il segno evidente che la Marca trevigiana desiderava fortemente di poter ospitare questo evento. Conoscere questa mattina la decisione del consiglio, dalla voce commossa del Presidente Panno che ripeteva Treviso! Treviso! Treviso!, è stata una gioia immensa: siamo consapevoli che sarà tanto il lavoro da fare, ma noi Alpini per natura camminiamo in salita e la fatica non ci spaventa: siamo pronti a lavorare dunque per un evento che è ricordo del nostro passato, anche difficile nel periodo della Grande Guerra, promozione del territorio e un momento altissimo di solidarietà, comunità e servizio, valori che da sempre caratterizzano gli alpini".


Galleria fotograficaGalleria fotografica