Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Al Tenni prova inguardabile dei biancocelesti, ora in piena crisi

CLAMOROSO TONFO DEL TREVISO, IL QDP TRIONFA 3-2

Ottoni: "La colpa è solo mia, la squadra non c'entra"


TREVISO - Si sperava che il Treviso avesse toccato il fondo: ci sbagliavamo. La sconfitta contro il modesto Union QDP acuisce invece la crisi di un Treviso senza identità, in preda alle proprie paure ed ad una pochezza tecnica impressionante.

TREVISO-UNION QDP 2-3

TREVISO (4-3-3): Schincariol 5.5; Prosdocimi 5 (st 15' Orfino 5.5), Antoniol 5, Giovannini 6, Sagui 5.5; Granati 6 (st 28' Bonotto sv), Moretti 5, Biondo 6.5 (st 37' Lovisotto sv); Moretto 5, Cattelan 5, Furlanetto 5. A disp. Gottardi, Antonioli, Di Salvo, Sartori. All. Ottoni 5.
UNION QDP (4-4-2): Fovero 6; Serafin 6, Dall'Armellina 6.5, Merotto 7, G. Martina 7; De Vido 6, Diomandè 5 (st 31' Carniato sv), Bettiol 6.5, Brustolin 6(st 45' Vettoretti sv); Bozzon 6 (st 21' A. Martina 6), Persico 6.5. A disp. Tognon, Nicoletto, Franceschin, Bressan. All. Lanzara 7

ARBITRO: Cicogna di San Donà 7.
MARCATORI: pt 21' Biondo, 39' Bettiol St 34' G. Martina 46' Vettoretti, 50' Moretti
NOTE Giornata serena. Angoli 3-1 per il Treviso. Ammonito Moretto. Rec.: 1'-5'. Spettatori 535.

PRIMO TEMPO

3': azione sulla sinistra di Persico che salta Antoniol poi viene anticipato in area.
7': ancora Persico, che gira in porta su cross da destra di De Vido, palla fuori.
9': punizione di Furlanetto, davanti alla porta tocca male Moretti: fuori.
21': Treviso in vantaggio. Cattelan servito da Granati si libera bene a sinistra e mette in mezzo, arriva Biondo che infila il portiere a fil di palo. Terzo suo gol stagionale.
38': discesa di G. Martina a sinistra, appena entrato in area tira di destro ma palla appena sopra la traversa.
39': pari dell'Union QDP. Su cross da destra di De Vido Antoniol di testa non libera a sufficienza, la sfera arriva a Bettiol tutto solo in area, facile la sua conclusione.
44': da angolo ancora un liscio dei centrali difensivi trevigiani, Diomandè però impatta male e spara alto.
Un minuto di recupero.
535 spettatori, abbonati compresi.

SECONDO TEMPO

11': ammonito Moretto.
13': slalom di Moretti sulla destra che serve Cattelan, tocco fuori.
14': clamorosa incertezza di tutta la difesa trevigiana, Schincariol saltato, a porta vuota Bozzon non trova lo specchio.
29': scende Biondo sulla destra e centra, girata di Cattelan a fil di palo.
34': Union QDP in vantaggio. Azione in contropiede di Persico, tocco in mezzo per l'accorrente G. Martina che, dopo aver vinto un rimpallo con Orfino, si presenta davanti a Schincariol e lo infila facilmente.
5 minuti di recupero
46': tris del QDP. L'appena entrato Vettoretti infila Schincariol in mezzo alle gambe.
50': il Treviso accorcia le distanze. Potente sinistro di Moretti a fil di palo.

FINE DELLA PARTITA

DALLA SALA STAMPA

CLAUDIO OTTONI
"La colpa è tutta mia, i giocatori non c’entrano niente. Eravamo andati in vantaggio ma non siamo riusciti a gestirla, tre gol da polli, uno peggio dell’altro. E non è che con qualche vittoria la situazione cambierebbe, se non hai qualcosa dentro è inutile: certe prestazioni senza mordente non si spiegano altrimenti."
Ma lei che colpe si attribuisce? "Le scelte le faccio io no? La rosa è ristretta ma non mi nascondo dietro ad un dito. Alla squadra gliel’ho detto all’intervallo: se il problema sono io… Ma non scappo, io resto qui, a meno che non mi licenzino."

Altro anticipo: Vigontina-LiaPiave 3-0.