Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Chitarra, armonica e voce in un progetto ispirato a Waits, Dylan, DeVille

"LE LOUPS GARROUS" IL DISCO FIRMATO SIMONE CHIVILÒ E RICCARDO GROSSO

Giovedì 5 novembre al Teatro del Pane, venerdì a Parigi


TREVISO - A Buongiorno Veneto Uno Simone Chivilò e Riccardo Grosso presentano la loro nuovissima collaborazione sfociata nel progetto musicale “Les loups garrous” che verrà presentato giovedì 5 novembre al Teatro del Pane per approdare il giorno seguente a Parigi.
Ispirato al capolavoro firmato nel 1995 da Willy De Ville, uno dei più iconici artisti rock di sempre il disco “Les loups garrous” rappresenta un ideale punto di contatto tra i suoni Lo-Fi delle vecchie registrazioni che hanno acceso la scintilla di tutta la musica moderna e un songwriting più elaborato e profondo e mescola perciò una scrittura raffinata con l’energia ancestrale delle radici. Miscelando i suoni trasmessi dalle vecchie radio degli anni ‘30 con le suggestioni romantiche, tratteggiate da alcune delle penne musicali più ispirate di sempre - come quella di Tom Waits, di Bob Dylan o di Willy DeVille appunto - Les Loups Garous distilla un melange sonoro inedito e originale, minimal ma dannatamente efficace e spruzzato di blues. 


A conferma di questo, è bene ricordare che entrambi i musicisti vantano profonda esperienza sul piano internazionale: Simone Chivilò ha suonato praticamente ovunque e con diversissimi artisti tra i quali spiccano Elliot Murphy (con il quale ha anche registrato) e Massimo Bubola, oltre a distinguersi come produttore discografico sia in ambito indie-rock che Latin (vincendo due Latin Awards per i dischi prodotti), Riccardo Grosso ha portato la sua armonica sui palchi americani di New Orleans e di St.Louis, oltre alle sue numerose esibizioni in qualità di sideman o di band leader sui palchi di mezza Europa. 
Apertura ore 20.00, Concerto ore 21.00 – Ingresso € 5 con CD edizione limitata in omaggio.