Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO La presentazione della mostra e del progetto dell'artista

#TOBEORNOTOBE, LA MOSTRA DI GIORGIO PICCAIA

L'artista espone alla Fondazione l'Arsenale di Iseo


TREVISO - #TOBEORNOTOBE Questo il titolo della mostra di Giorgio Piccaia, artista poliedrico, presentata alla Fondazione l’Arsenale di Iseo. Giorgio Piccaia nasce a Ginevra in Svizzera. Studia architettura al Politecnico di Milano, è allievo di Corrado Levi. Tra il 1970 e il 1980 lavora in Polonia e in Italia con Jerzy Grotowski, un grande del teatro contemporaneo; in quegli anni realizza molte performance e happening. Le sue opere sono dipinti, installazioni e ceramiche. È figlio d’arte, suo padre Matteo è un maestro del novecento. Vive ad Agrate Conturbia.
Il progetto #Tobeornotobe è ispirato al celebre monologo di William Shakespeare e corre sul filo della memoria dell'essere e del non essere, dell'agire e del non agire, della liquidità della vita. Argomenti che ci attanagliano in questo nostro periodo storico.
Chissà che nel 2016, la mostra non possa essere replicata in un museo veneto.
Paolo Pilla

Galleria fotograficaGalleria fotografica