Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Stagista soccorsa dall'ass. capo della Polaria Mauro Maurizio

RISCHIA DI SOFFOCARE CON UNA MELA: AGENTE LA SALVA

La 18enne Irene Liziero stava facendo uno stage ad AerTre


TREVISO - Rischia di soffocare mangiando una mela ma viene salvata da un agente della Polaria. Protagonista della storia a lieto fine, avvenuta lo scorso 4 novembre all'aeroporto Canova di Treviso, è Irene Liziero, studentessa 18enne di Paese che frequenta l'istituto per il turismo Mazzotti. La giovane, che ha appena terminato uno stage per AerTre presso lo scalo trevigiano, era in pausa pranzo assieme a un'amica quando stava per soffocare a causa di un pezzo di mela che le si era bloccato in gola. La 18enne stava perdendo i sensi ed è stata salvata dal pronto intervento dell'assistente capo Mauro Maurizio il quale, praticando la manovra di Heimlich, è riuscito a far espellere alla ragazza il boccone. Un gesto, compiuto per la prima volta dall'agente, che ha di fatto salvato la vita alla ragazza, come sottolineato dai sanitari intervenuti. Il loro arrivo, seppur immediato, è risultato fortunatamente inutile visto che la giovane si era ripresa subito dopo. Un elogio all'operato dell'assistente capo è giunto non solo dalla famiglia della giovane, dai medici e dai colleghi, ma anche dal dirigente della Polaria di Treviso Stefania Niero.
 

 


Galleria fotograficaGalleria fotografica