Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il giovane si è costituito dopo una fuga durata 24 ore

CICLISTA UCCISO A ROMA, IL PIRATA È UN 17ENNE DI TREVISO

La vittima è Luciano Zerlenga, benzinaio 52enne di Frascati



TREVISO
– Si è costituito a Treviso il nomade di 17 anni che giovedì pomeriggio aveva investito e ucciso un ciclista in zona Casilina a Roma per poi fuggire senza prestare soccorso. La vittima è Luciano Zarlenga, 52enne di Frascati. Il giovane, dopo l'incidente, si era dato alla fuga a piedi abbandonando la Honda in un terreno di via Olivarella, non lontano dal luogo dell'incidente. Attraverso la targa, gli agenti della municipale sono subito risaliti all'intestatario dell'auto: si tratta di un anziano di Napoli che ne avrebbe intestate altre 500, ma avrebbe anche venduto la macchina a un uomo di circa 30 anni, un rom sinti che vive in zona Colle Mattia, borgata Finocchio. Al volante dell'auto però non c'era il 30enne ma il ragazzo di 17 anni, che risulta residente a Treviso, dov'era scappato subito dopo il sinistro per evitare di essere preso. Ormai braccato dagli inquirenti, il giovane ha deciso di costituirsi nella caserma dei carabinieri di Treviso.