Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, pronte 80mila brochure e oggetti con il logo "M"

NON SCENDE LA FEBBRE DEL BAILO: DOMENICA OLTRE 200 VISITATORI

Manildo: "In una settimana le presenze di un anno a S. Caterina"


TREVISO - Non scende la febbre per il Bailo. Nella sola mattinata di domenica, duecento persone hanno visitato il rinnovato museo, da poco riaperto dopo dodici anni di chiusura ed un complesso lavoro di restauro. Tra martedì e sabato scorso oltre mille persone hanno amirato le opere di Arturo Martini, Gino Rossi e degli altri artisti esposti nella nuova galleria, con picchi di circa 350 visitatori al giorno. Parecchi, assicurano dal museo, anche gli utenti arrivati da fuori provincia. Numeri certo non paragonabili all'exploit dei primi tre giorni di apertura straordinaria (con oltre 5mila presenze), ma giudicati positivamente dall'amministrazione comunale, considerando anche il fatto che dalla scorsa settimana gli ingressi al Bailo sono a pagamento. "Commentare i numeri è sempre complesso poiché si prestano a letture diverse – sottolinea il sindaco Giovanni Manildo -. Il boom dei primi giorni ha sorpreso tutti. Non possiamo negare però la soddisfazione che proviamo nel constatare che il museo ha staccato in questa prima settimana, ancora da concludere, tanti biglietti quanti quelli staccati per il museo di Santa Caterina in un anno.
Il primo cittadino spiega come sia in fase di lancio una campagna promozionale per far conoscere il museo e le diverse iniziative culturali in programma a Treviso. Prima azione, Ottantamila brochure saranno distribuite in alberghi, ristoranti, musei, biblioteche e servizi commerciali, a partire dal capoluogo, passando poi per Verona, Venezia, Padova, Vicenza, Mantova, Ferrara, Brescia e Milano. Eventi ad hoc sono previsti nei prossimi giorni con le associazioni del capoluogo e con gli ordini professionali. “Stiamo lavorando poi con l'assessore alla cultura a un calendario di iniziative con l'obiettivo di restituire alla città non solo un museo ma un centro culturale – conferma Manildo -. E la M di museo Bailo e dei musei civici di Treviso sarà anche il simbolo della campagna di merchandising che, oltre alla raccolta fondi, ha come obiettivo quello di creare sempre di più una comunità che vive e vuole bene a questo museo. L'esperienza ci dice che #bentornatoBailo non è stato solo un hashtag ma un'intera comunità virtuale e reale che ha riabbracciato il suo museo".