Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'obiettivo era raccogliere fondi per un pulmino per la scuola

MUORE A 46 ANNI MENTRE GIOCA A CALCETTO

Mauro Borlina in campo all'Istituto Dante di Serravalle


VITTORIO VENETO - Stava disputando una partita di calcetto a scopo benefico. Improvvisamente si è accasciato a terra colto da un malore: è morto poco dopo Mauro Borlina, 46 anni, titolare del Bar Jolly, in piazza Medaglie d'oro nella città vittoriese.
Intorno alle 15.30, nel campo all'interno dell'Istituto scolastico paritario Dante, di via Tommaseo, a Serravalle, era in corso un match amichevole tra alunni, ex allievi e genitori. L'obiettivo era raccogliere fondi per acquistare un pulmino per la scuola. All'improvviso Borlina, che giocava in porta, si è sentito male: nonostante il rapido intervento dell'ambulanza del Suem per il 46enne, sposato, padre di una ragazza di 16 anni, Marta, non c'è stato nulla da fare. A stroncarlo, probabilmente, è stato un infarto.