Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/183: IL TROFEO ROLEX SEGNA L'ORA DI PEDRO ORIOL

Lo spagnolo si aggiudica il primo titolo, secondo l'azzurro Gagli


GINEVRA - Tappa appetitosa del Challenge Tour, il Trofeo Rolex, si gioca dal 23 al 26 agosto al Golf Club di Ginevra, a Cologny, in Svizzera. Nasce nel 1921 il Golf Ginevra, con l’appoggio dei funzionari della Società delle Nazioni; ha un debutto modesto, un percorso situato su...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Oderzo, la macchina è sbandata finendo in un fosso

UCCISO DA UN MALORE MENTRE ERA ALLA GUIDA

Gianluigi Bucciol, 54 anni, tornava a casa con la moglie


ODERZO - Era alla guida della sua auto, a poche decine di metri da casa, quando è stato colto da un malore fatale: la vettura è sbandata, finendo nel fossato che costeggia la carreggiata. E' morto così, domenica pomeriggio intorno alle 18, Gianluigi Bucciol, 54enne di Oderzo. Sul sedile accanto a lui, la moglie Cristina che, illesa, non ha potuto far niente per impedire il tragico epilogo.
I Vigili del fuoco, intervenuti sul posto insieme agli operatori del Suem, hanno dovuto faticare per estrarre l'uomo dall'abitacolo, dato che la macchina era finita tra un palo della linea telefonica e la riva della canaletta.
Inutile la corsa al Pronto soccorso dell'ospedale di Oderzo: il cuore dell'uomo si è definitivamente fermato pochi istanti dopo.
Bucciol, originario di Piavon, era il titolare di una serigrafia situata nella zona di Spresiano ed era molto noto anche per l'attività con il gruppo Alpini di Piavon, di cui era consigliere. Oltre alla moglie, lascia una figlia, Jessica, di 25 anni.