Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, intervento stamani in un condominio di via Feltrina

CASA POPOLARE OCCUPATA ABUSIVAMENTE, BLITZ DEI VIGILI

All'interno vivevano da tempo tre tunisini ed un marocchino


TREVISO - Tre tunisini ed una cittadina marocchina, ormai da tempo, occupavano abusivamente un'abitazione di proprietà del Comune lungo via Feltrina che era diventata una sorta di centrale dello spaccio di sostanze stupefacenti nella zona. In mattinata il nucleo di polizia giudiziaria della polizia locale ha provveduto allo sgombero, eseguendo un'ordinanza di sequestro emessa del gip del tribunale di Treviso. La richiesta era stata presentata lo scorso 23 agosto quando, durante un controllo, gli agenti della polizia locale accertarono che l'abitazione era stata occupata da una donna. I tre giovani di nazionalità tunisina e una giovane di nazionalità marocchina sono stati tutti accompagnati presso il Comando. Le verifiche di polizia hanno permesso di accertare come a carico di tutti i soggetti vi fossero vari precedenti penali: per due scatterà l'espulsione mentre un tunisino di 29 anni è stato portato in carcere per espiare una pena di un anno e due mesi. A suo carico infatti c'era un decreto di rintraccio da parte del Tribunale di Venezia. "Non siamo disposti a tollerare occupazioni abusive di alloggi popolari da parte chiunque - dichiara il vicesindaco e assessore alla casa del Comune di Treviso Roberto Grigoletto - per questo alle prime avvisaglie il comune attiva tutte le procedure necessarie a garantire la legalità e la disponibilità degli alloggi agli aventi diritto. Il diritto alla casa è una questione molto importante che stiamo affrontando con serietà: proprio per questo è necessario per il comune garantire il rispetto delle regole e quindi che l'assegnazione avvenga secondo il rispetto delle regole. Va poi evidenziato che le situazioni di difficoltà e disagio sono note ai servizi sociali e che si sta lavorando affinché possano essere resi disponibili più alloggi da assegnare secondo graduatoria e in estrema ratio per gravi casi di emergenza abitativa".