Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sabato il teatro-canzone di Andrea Mazzacavallo con "Ticket"

CESAR BRIE VENERDÌ AL TEATRO DEL PANE CON 120 CHILI DI JAZZ

Domenica il laboratorio di piccola pasticceria


VILLORBA - Sarà la musica il filo conduttore degli spettacoli in programma venerdì e sabato al Teatro del Pane. Al circolo Arci a Fontane di Villorba arriva, venerdì 13 novembre, il Maestro César Brie con lo spettacolo “120 chili di jazz”. L'attore, regista e drammaturgo argentino porta un racconto plasmato da ilarità, malinconia, nonché dalla musica samba e jazz, in cui si celano tre amori: l’amore non corrisposto per una donna; l’amore per il jazz, che aiuta il protagonista Ciccio Méndez a sopportare la sua immensa solitudine, e l’amore per il cibo, nel quale Ciccio trova brevi appaganti momenti di consolazione.
Lo spettacolo è stato rappresentato per la prima volta nel '94 a Sucre, in Bolivia, dove Brie ha vissuto a lungo e da dove scappò nel 2010 per le minacce ricevute a seguito del documentario “Tahuamanu" nel quale svelava cosa era realmente accaduto l’11 settembre 2008, data in cui i campesinos, che difendevano il diritto alla terra, furono massacrati e uccisi da squadristi legati all’opposizione fascista.

Sabato 14 novembre Andrea Mazzacavallo porta al Teatro del Pane “Ticket”, spettacolo fitto di racconti, brani musicali, idee originali che danzano giocose sulla fune dell’ironia, tutto improntato a confrontarsi con il genere del teatro-canzone. Ticket è quindi un recital in cui il pianoforte e la chitarra si alternano alla recitazione per dar vita ad una sorta di “microfilm” dove Mazzacavallo attraversa incolume un ventaglio di problematiche relative alla tribolazione umana quali lo stravagante rapporto con l’economia, la condizione funambolica di cittadino e, non ultima, la possibilità di un’evoluzione della specie: da un piccolo libro, si sviluppa intorno alla figura popolare del cantastorie, visitando in chiave contemporanea alcuni momenti tipici della tradizione del filò.
“La musica di Andrea Mazzacavallo ha la definitività, la perfezione di un classico. I suoi brani sono così belli che sembrano esistere da sempre. Ci si chiede come sia possibile che non li abbia scoperti nessuno prima di lui, nonostante le migliaia di musicisti che ci sono stati fino ad oggi.” (Tiziano Scarpa).

Apertura ore 19.30, Cena ore 20.00 - € 25, Spettacolo ore 21.30 € 10.
 
Domenica 15 novembre infine prosegue il laboratorio di piccola pasticceria, rivolto a tutte le persone che intendano imparare a fare i dolci al cucchiaio, torte e dolci monoporzione: dalla crema pasticcera al millefoglie classico, tutti i passaggi e i segreti per una buona riuscita. Calendario: 15, 29 novembre. Orario: domenica mattina, dalle 9:00 alle 13:00.