Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Musica, danza, scultura e poesia nell'evento di Treviso a Dante

"IL CANTO DELL'ULIVO MOZZATO": LE ARTI CELEBRANO LA DIVINA COMMEDIA

Domenica 15 novembre performance-concerto al chiostro di Santa Caterina


TREVISO - La musica incontra la poesia e la danza e viaggia attorno alla maestosa scultura ricavata dalle radici dell'ulivo ultracentenario installato al centro del chiostro del museo di Santa Caterina, effigie plasmata dalla natura delle tre cantiche della Divina Commedia. “Il canto dell'ulivo mozzato” è il concerto in programma domenica 15 novembre, alle ore 18.00, nell'auditorium di Santa Caterina, ultima iniziativa dell'evento artistico “Treviso a Dante 2015”, nato dall'idea dell'omonima associazione per celebrare i 750 anni dalla nascita del Sommo Poeta attraverso l'arte contemporanea.

Con la scultura lignea di Romano Abate, interagiranno, nel progetto ideato e diretto da Pietro Fabris, le percussioni di Pietro Bertelli, la danza di Silvia Bugno e Domenico Santonicola e la voce, per la parte recitativa, di Valentina Paronetto e Dante Bottega. L'ingresso è libero.

Fino al 28 novembre 2015 è inoltre possibile visitare le tre mostre allestite in altrettanti siti trevigiani: la scultura è protagonista al chiostro del museo di Santa Caterina, l'esposizione collettiva di pittura è ospitata a Palazzo Giacomelli, mentre la mostra di grafica, fotografia e di originali documenti di archivio pubblici e privati sulla Divina Commedia, e altre opere, si trova all'Archivio di Stato di Treviso (Le mostre a Palazzo Giacomelli e all'Archivio di Stato sono visitabili da lunedì a venerdì).