Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vittorio Veneto - Lavori conslusi in anticipo sulla scadenza prevista

RESTAURI FINITI, LUNEDÌ RIAPRE L'ARCO AUSTRIACO

Il vicesindaco: "Completato il ripristino dell'area di piazza Flamnio"


VITTORIO VENETO - I lavori di restauro e consolidamento sono in fase di ultimazione, nei prossimi giorni, compreso il fine settimana, verranno rimosse le strutture provvisorie di protezione, demolita la soletta di calcestruzzo temporane collocata nei pressi dell’arco, pulita e risistemata la pavimentazione stradale dell’area di cantiere.
Nella giornata di lunedì 16, con un anticipo di cinque giorni lavorativi rispetto alla scadenza prevista, verrà dunque ripristinata la viabilità ordinaria, con l’apertura del flusso veicolare sotto l’Arco austriaco e di conseguenza lungo via Martiri della Libertà.
Il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici, Alessandro Turchetto esprime grande soddisfazione per l’avvenuto restauro: “Con il recupero dell’Arco austriaco, la quinta architettonica monumentale che delimita piazza Flaminio, comprendente il Museo del Cenedese e palazzo Todesco, trova dunque completamento e valorizzazione. E’ stato così rimosso l’elemento di degrado che da anni deturpava la piazza, costituto dalle opere provvisione realizzate a suo tempo per garantire la sicurezza dell’arco e dal pessimo stato di conservazione dell’arco stesso”.
Ringraziando l'impresa che ha eseguito i lavori e le maestranze del comune che hanno collaborato, il vicesindaca assicura che la riqualificazione degli spazi urbani più significativi della città proseguirà.