Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In manette il 45enne Giulio Azize, denunciati i due complici

BECCATA LA BANDA DELLA RAPINA AL CENTRO ESTETICO

Avevano colpito al "Sole e Luna" di Susegana il 22 settembre



SUSEGANA
– Presa la banda che ha rapinato il 22 settembre scorso il centro estetico “Sole e Luna” di piazza Martiri della Libertà a Susegana. In manette è finito il 45enne Giulio Azize, marocchino di nascita con cittadinanza italiana. Denunciati a piede libero la compagna dell'uomo, una 50enne, e un latro magrebino di 48 anni. I carabinieri sono arrivati a loro grazie all'intuito del maresciallo Plazzotta di Susegana e al prezioso aiuto del titolare di una merceria di Pieve di Soligo il quale, rimasto vittima di un tentativo sospetto di raggiro, aveva avvertito i carabinieri mettendoli involontariamente sulle tracce della coppia che poco prima aveva colpito a Susegana. Azize, dopo due mesi di indagini, è stato arrestato a Monza. Quel 22 settembre un uomo e una donna, entrambi di carnagione scura e con accento francese, erano nel centro estetico che si trova al primo piano di un condominio, a pochi passi dalla Pontebbana. La proprietaria, Franca Da Ros, era sola nel negozio. L'uomo aveva chiesto alla titolare di voler prenotare un massaggio e pagare subito, con una banconota da 200 euro, un massaggio per la propria madre. Quando Franca Da Ros ha estratto il suo portafogli per dare il resto i malviventi hanno mostrato le loro vere intenzioni: l'uomo ha estratto una pistola e l'ha puntata alla tempia della malcapitata, cingendogli un braccio al collo. La vittima, derubata del portafogli in cui c'erano circa 800 euro, è stata poi stesa a terra e costretta a girare il capo dalla parte opposta rispetto a quella della porta di ingresso. I malviventi si erano poi dileguati a bordo di un'auto venendo però immortalati dalle telecamere di una banca poco distante al condominio. Le successive indagini hanno permesso di circoscrivere tre diversi veicoli, due in leasing e uno a noleggio. I militari hanno puntato su quello a noleggio risalendo a colui che aveva stipulato il contratto. Mostrata la foto alla titolare del centro estetico, è stato riconosciuto e incastrato, assieme ai due complici. Sono chiamati a rispondere dei reati di rapina aggravata e porto abusivo di armi in concorso.