Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In manette il 45enne Giulio Azize, denunciati i due complici

BECCATA LA BANDA DELLA RAPINA AL CENTRO ESTETICO

Avevano colpito al "Sole e Luna" di Susegana il 22 settembre



SUSEGANA
– Presa la banda che ha rapinato il 22 settembre scorso il centro estetico “Sole e Luna” di piazza Martiri della Libertà a Susegana. In manette è finito il 45enne Giulio Azize, marocchino di nascita con cittadinanza italiana. Denunciati a piede libero la compagna dell'uomo, una 50enne, e un latro magrebino di 48 anni. I carabinieri sono arrivati a loro grazie all'intuito del maresciallo Plazzotta di Susegana e al prezioso aiuto del titolare di una merceria di Pieve di Soligo il quale, rimasto vittima di un tentativo sospetto di raggiro, aveva avvertito i carabinieri mettendoli involontariamente sulle tracce della coppia che poco prima aveva colpito a Susegana. Azize, dopo due mesi di indagini, è stato arrestato a Monza. Quel 22 settembre un uomo e una donna, entrambi di carnagione scura e con accento francese, erano nel centro estetico che si trova al primo piano di un condominio, a pochi passi dalla Pontebbana. La proprietaria, Franca Da Ros, era sola nel negozio. L'uomo aveva chiesto alla titolare di voler prenotare un massaggio e pagare subito, con una banconota da 200 euro, un massaggio per la propria madre. Quando Franca Da Ros ha estratto il suo portafogli per dare il resto i malviventi hanno mostrato le loro vere intenzioni: l'uomo ha estratto una pistola e l'ha puntata alla tempia della malcapitata, cingendogli un braccio al collo. La vittima, derubata del portafogli in cui c'erano circa 800 euro, è stata poi stesa a terra e costretta a girare il capo dalla parte opposta rispetto a quella della porta di ingresso. I malviventi si erano poi dileguati a bordo di un'auto venendo però immortalati dalle telecamere di una banca poco distante al condominio. Le successive indagini hanno permesso di circoscrivere tre diversi veicoli, due in leasing e uno a noleggio. I militari hanno puntato su quello a noleggio risalendo a colui che aveva stipulato il contratto. Mostrata la foto alla titolare del centro estetico, è stato riconosciuto e incastrato, assieme ai due complici. Sono chiamati a rispondere dei reati di rapina aggravata e porto abusivo di armi in concorso.