Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Oggi alle 14.15 a Bologna torna una classica del basket italiano

ATTESA CRESCENTE PER LA SFIDA FRA FORTITUDO E TVB

Pillastrini: "Andiamo lì per vincere", diretta su Veneto Uno


TREVISO - Poche ore separano la De' Longhi dal big match del PalaDozza: oggi alle 14.15 la sfida in casa della Fortitudo Bologna, che mancava dal marzo 2009. Partita molto attesa anche dalle due tifoserie, separate da una accesa rivalità. Dopo la clamorosa sconfitta interna contro Imola, vigilia serena in casa trevigiana, dice coach Stefano Pillastrini: "Prima o poi dovevamo perdere, non ci aspettiamo di certo di vincere tutte le partite, pero' dispiace molto questa sconfitta di fronte al nostro pubblico. Giovedì non siamo riusciti ad ammazzare la partita, abbiamo giocato senza i lunghi per problemi di falli e a un certo punto il tiro da fuori non entrava più. Senza lunghi a cui appoggiarsi e senza tiro da fuori la loro zona ha imperversato, poi si sono svegliati i loro attaccanti ed è venuta la frittata. Comunque proprio perchè non ci sentivamo imbattibili non ci sarà un contraccolpo dopo la prima partita andata male, andremo a Bologna per vincere, come sempre."
Che partita si profila? "Loro sono una squadra molto casalinga, hanno tanti giovani e uno stile di gioco molto aggressivo. Palle recuperate, rimbalzi in attacco, tanto movimento e difesa, queste sono le loro armi, oltre al fattore campo del Pala Dozza sepre pieno come capita a noi al Palaverde. C'e' poco da inventare, e poco tempo per preparare la partita, noi cercheremo di giocare come al solito, seguendo i nostri principi di gioco e provando a imporci a partire dalla difesa. Hanno uomini pericolosi come i due americani, molto buoni, giovani che sanno il fatto loro dopo la vittoria nel campionato di DNB e un Carraretto che con la sua esperienza puo' sempre piazzare zampate pericolose."
Bologna e Treviso tornate nel basket che conta, sarà una bella sfida anche fuori dal campo: "Il basket italiano non puo' stare senza piazze come queste. I pubblici di Treviso e di Bologna sono certamente ognuno a suo modo i più caldi e partecipi d'Italia e meritano questi progetti che stanno ricostruendo le fondamenta per un futuro spero ancora a più alti livelli."
Diretta su Radio Veneto Uno