Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND È IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE È IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerà l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Renzi: "Una borsa di studio per ricordare la ricercatrice"

"VALERIA MANCHERÀ ALL'ITALIA INTERA"

La dottoranda veneziana tra le 89 vittime del Bataclan di Parigi


“Nostra figlia è morta.” L'annuncio della morte di Valeria Solesin, la studentessa veneziana che si trovava al Bataclan di Parigi durante la strage, è arrivata dal padre domenica pomeriggio. La ragazza risultava dispersa da venerdì sera, quando con il compagno Andrea Ravagnani, 30 anni di Dro (Trento), la sorella di lui, Chiara 25 anni, e il fidanzato di quest'ultima, Stefano Peretti, di Verona, si trovava alla sala di concerti parigina per assistere al concerto degli Eagles of Death Metal, conclusasi con l'assalto da parte di tre attentatori e un massacro che ha fatto 89 vittime. Nella prima lista dei deceduti non vi era il nome di Valeria. Il suo corpo, tuttavia, era stato trasportato in obitorio in attesa del riconoscimento poiché senza documenti identiificativi. La speranza si è spenta quando il fidanzato ha dato al padre la notizia del decesso. "Abbiamo la certezza, ho parlato con il console in Francia e con il fidanzato di mia figlia ieri e pare che Valeria sia morta, probabilmente da venerdì sera", ha commentato il padre domenica, prima che arrivasse la conferma ufficiale da parte della Farnesina. "Ci mancherà molto e credo, visto il percorso che stava facendo, che mancherà anche al nostro Paese - ha aggiunto la madre, Luciana Milani -. Era una persona meravigliosa. Ricordate questo".
Valeria, 28 anni, dopo il diploma al liceo scientifico "Benedetti" di Venezia, si era trasferita a Trento dove si è laureata in sociologia e in seguito a Parigi, dove viveva da 4 anni, per conseguire il dottorato in Demografia alla Sorbona. Cittadina attiva nel sociale, Valeria era stata volontaria per Emergency a Venezia e a Trento.

Il premier Matteo Renzi, che sta partecipando al G20 di Antalya, in Turchia, ha epresso "il cordoglio del governo e di tutti noi alla famiglia di Valeria. Credo che non ci siano parole, faremo di tutto per ricordare questa giovane ricercatrice. Penseremo con la famiglia un modo, magari una borsa di studio".

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella ha inviato ai genitori di Valeria Solesin un messaggio in cui esprime "cordoglio e solidarietà" suoi e "dell'Italia intera, sapendo che nulla potrà lenire il vostro grandissimo e composto dolore". "Valeria è stata uccisa da mano barbara - continua il messaggio del capo dello Stato -, fomentata da fanatismo e odio contro la nostra civiltà, i suoi valori di democrazia, di libertà e di convivenza. Valeria è stata uccisa, insieme a tanti altri giovani, perché rappresentava il futuro dell'Europa, il nostro futuro".

 "A nome mio personale e di tutta la Città di Venezia esprimo il cordoglio più profondo per la morte di Valeria Solesin", ha scritto su Twitter il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro.