Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Silea, due ricoverati per ferite da taglio, indagano i carabinieri

RISSA AL "PRIVILEGE", SPUNTANO I COLTELLI: QUATTRO FERITI

Ragazza contesa, scontro tra due gruppi di sudamericani


SILEA - E' di quattro feriti, tra cui due ancora ricoverati presso il Ca' Foncello con ferite da arma da taglio all'addome, alle spalle e alle braccia, il bilancio di una violenta rissa avvenuta all'alba all'esterno del ristorante-discoteca "Privilege" di Silea dove si era svolta durante la notte una festa sudamericana. La zuffa ha coinvolto una decina di persone, tra cui dominicani, ecuadoriani e cileni, e sarebbe scoppiata a causa di un apprezzamento forse un pò troppo pesante di un ragazzo ad una giovane. La situazione è degenerata quando alcuni tra i più esagitati hanno estratto coltelli e altre armi da taglio. I partecipanti allo scontro, quasi tutti ubriachi, rischiano ora una denuncia per rissa e lesioni. Sull'episodio indagano ora i carabinieri di Silea che sentiranno nelle prossime ore le versioni dei feriti, alcuni dei quali hanno raggiunto autonomamente il Ca' Foncello, accompagnati in auto da altri connazionali. Anche presso il nosocomio si sono vissuti momenti di tensione con carabinieri e polizia che hanno faticato non poco a riportare alla calma i sudamericani, quasi tutti fuori controllo a causa dell'alcool assunto alla festa.