Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pignata: "Coefficienti patrimoniali al di sopra della media"

CREDITO TREVIGIANO VOLTA PAGINA, RACCOLTA IN CRESCITA DI 17 MILIONI

In dieci mesi erogati 2.800 nuovi affidamenti


VEDELAGO - Archiviata la fase della gestione commissariale durata 15 mesi, il Credito Trevigiano volta pagina. Il nuovo consiglio di amministrazione, che ha raccolto il testimone dai commissari lo scorso primo novembre, è al lavoro per consolidare l'istituto e rilanciarne l'operatività sul territorio attraverso alcuni progetti di sviluppo.
"Il tutto sotto attento controllo dell’'organo di vigilanza, che ha autorizzato la riconsegna della banca ai soci e ai nuovi organi sociali - spiega il presidente Piero Pignata - dopo aver verificato la sostenibilità del business, la stabilità della banca e il rispetto rigido dei coefficienti in materia di patrimonio e di fondi propri. Coefficienti che risultano al di sopra dei minimi previsti e superiori ad altre realtà bancarie".
La gestione commissariale ha provveduto, fra l’altro, alla valutazione degli assets aziendali e in particolare del portafoglio crediti.  "I crediti deteriorati emersi sono attualmente presidiati da appositi accantonamenti - chiarisce il presidente - che posizionano la banca su livelli di coverage superiori alla media della categoria: un elemento questo di messa in sicurezza della banca anche per il futuro".
La banca riprende il suo cammino ordinario con l’obiettivo di rafforzare il presidio del territorio, di aumentare il sostegno alle realtà che ne costituiscono il core business ovvero famiglie, artigiani, piccole e medie imprese con l’impegno di farle crescere e di renderle competitive anche al di fuori del mercato domestico, consolidando la leadership dell’impresa del nord est.
Già nelle prime sedute del cda sono stati esaminati alcuni dati relativi ai primi dieci mesi del 2015. "Sono stati aperti oltre 2.700 nuovi conti correnti, per una raccolta che è aumentata di 17 milioni di euro rispetto al dato pre-commissariamento - illustra Pignata -. Un segnale chiaro che testimonia come la fiducia dei nostri clienti non sia mai venuta meno. Sul versante impieghi stati erogati 54 milioni di euro di nuovi mutui a privati e sono stati deliberati nuovi affidamenti per oltre 150 milioni di euro.  I nuovi affidamenti hanno interessato più di 2.800 rapporti. Credito dunque più frazionato, più diffuso, più vicino alla piccola e media impresa e più sicuro per la banca".
Il cda ha anche nominato vicepresidente Ilario Novella, numero uno della Federazione veneta delle bcc.