Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Illesi anche moglie e figlio, il parabrezza ha retto all'urto

PEDEROBBA: SASSI DAL CAVALCAVIA, AUTOMOBILISTA TERRORIZZATO

L'episodio martedì sera a Onigo, ora è caccia ai responsabili


PEDEROBBA - Sassi lanciati da un cavalcavia, cercando di centrare le auto in transito. E' accaduto martedì sera, poco prima delle 22, a Onigo di Pederobba, lungo la Feltrina. Un automobilista, Luca Fornasiero, stava facendo ritorno a casa al volante della sua Mercedes classe E: a bordo, al suo fianco, la moglie e sul sedile posteriore il figlio 18enne. All'altezza del cavalcavia la sua vettura viene centrata da una sassaiola: il parabrezza, seppur danneggiato, resiste e protegge gli occupanti del mezzo. Luca Fornasiero, con grande freddezza, riesce a tenere il controllo della vettura e, compreso quanto era avvenuto, ha fatto marcia indietro: alzando i fanali noterà tre figure che da sopra il cavalcavia scappano, per non essere riconosciuti. Superato il grande spavento l'automobilista ha poi denunciato l'episodio ai carabinieri di Pederobba che su questo grave fatto hanno aperto un'indagine. La vettura ha riportato danni per alcune centinaia di euro: oltre al parabrezza è stato danneggiato anche il cofano. “Per fortuna il vetro ha retto -racconta Luca Fornasiero- i sassi erano diretti proprio sul lato del passeggero, dove era seduta mia moglie. Abbiamo avuto paura, tanta paura”.