Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Illesi anche moglie e figlio, il parabrezza ha retto all'urto

PEDEROBBA: SASSI DAL CAVALCAVIA, AUTOMOBILISTA TERRORIZZATO

L'episodio martedì sera a Onigo, ora è caccia ai responsabili


PEDEROBBA - Sassi lanciati da un cavalcavia, cercando di centrare le auto in transito. E' accaduto martedì sera, poco prima delle 22, a Onigo di Pederobba, lungo la Feltrina. Un automobilista, Luca Fornasiero, stava facendo ritorno a casa al volante della sua Mercedes classe E: a bordo, al suo fianco, la moglie e sul sedile posteriore il figlio 18enne. All'altezza del cavalcavia la sua vettura viene centrata da una sassaiola: il parabrezza, seppur danneggiato, resiste e protegge gli occupanti del mezzo. Luca Fornasiero, con grande freddezza, riesce a tenere il controllo della vettura e, compreso quanto era avvenuto, ha fatto marcia indietro: alzando i fanali noterà tre figure che da sopra il cavalcavia scappano, per non essere riconosciuti. Superato il grande spavento l'automobilista ha poi denunciato l'episodio ai carabinieri di Pederobba che su questo grave fatto hanno aperto un'indagine. La vettura ha riportato danni per alcune centinaia di euro: oltre al parabrezza è stato danneggiato anche il cofano. “Per fortuna il vetro ha retto -racconta Luca Fornasiero- i sassi erano diretti proprio sul lato del passeggero, dove era seduta mia moglie. Abbiamo avuto paura, tanta paura”.