Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Elio Squararotti, 69 anni, è morto a pochi passi da casa

COMMERCIANTE INVESTITO E UCCISO SULLE STRISCE PEDONALI

A centrarlo, al volante di una Lancia Musa, una 21enne



ODERZO
- Stava
attraversando le strisce pedonali con la bici a mano quando è stato investito da un'auto. È morto a poca distanza da casa Elio Squararotti, 69 anni, (ne avrebbe compiuti 70 il 30 novembre) residente nel quartiere Brandolini a Oderzo. L'incidente è avvenuto poco dopo le 19.30: Squararotti stava rientrando, aveva lasciato la tabaccheria che gestiva. Era in compagnia di Giuseppe Casagrande, assessore al Bilancio del Comune di Oderzo. L'uomo era sceso dalla bicicletta e, con il mezzo condotto a mano, ha attraversato le strisce. In quel momento è arrivata una Lancia Musa, condotta da una ragazza opitergina, A.B., di 21 anni, che ha centrato l'uomo. Originario di Farra d'Alpago, nel Bellunese, con la moglie aveva gestito il bar al Bivio, nella zona della Maddalena, fino al febbraio del 2009. L'attività venne poi chiusa, essendo stata avviata la ristrutturazione dell'immobile. Qualche tempo dopo Elio, sempre con la moglie e con il figlio, aveva aperto la tabaccheria appena dietro al bar. Un punto di ritrovo per tanti opitergini. Appassionato di ciclismo, l'uomo vestiva i colori della storica società Pedale Opitergino. Apparteneva inoltre anche agli Alpini
.