Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

"Sconfiggere il re per detronizzare chi o cosa limita la nostra libertà"

THE KING IS DEAD: IL NUOVO ALBUM DEI KILL YOUR BOYFRIEND

La band post-punk sceglie di uscire solo in vinile (più digitale)


La prossima settimana partiranno per un tour in Belgio e Germania, intanto questa sera i Kill Your Boyfriend fanno tappa vicino a casa, nel trevigiano, ospiti del nuovo circolo Arci a Lughignano di Casale sul Sile, il Clab – Casale Lab.
Nei nostri studi, Matteo Scarpa e Antonio Angeli ci presentato il loro nuovo lavoro “The King is dead” uscito a settembre per la Shyrec, esclusivamente in formato vinile e digitale. “Fin dall'inizio il disco è stato concepito per due facciate. Volevamo avesse due immagini differenti, una un po' più chiara, il lato A, e l'altra più scura, il lato B.” ci dice Matteo, cantante e autore dei testi della band post-punk.
Dualità che ritorna anche nell'immagine della copertina, un omaggio al film “Il settimo sigillo” di Bergman che riprende la partita a scacchi con la morte: “In questo senso sconfiggere il re sta a significare il “detronizzare” le persone o le situazioni mentali e psicologiche che limitano la nostra libertà.” ci spiega Matteo nel corso dell'intervista in cui, tra un tema e l'altro, abbiamo ascoltato anche tre pezzi: Alan, Lewis e Martin.
Buon ascolto!