Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

"Sconfiggere il re per detronizzare chi o cosa limita la nostra libertà"

THE KING IS DEAD: IL NUOVO ALBUM DEI KILL YOUR BOYFRIEND

La band post-punk sceglie di uscire solo in vinile (più digitale)


La prossima settimana partiranno per un tour in Belgio e Germania, intanto questa sera i Kill Your Boyfriend fanno tappa vicino a casa, nel trevigiano, ospiti del nuovo circolo Arci a Lughignano di Casale sul Sile, il Clab – Casale Lab.
Nei nostri studi, Matteo Scarpa e Antonio Angeli ci presentato il loro nuovo lavoro “The King is dead” uscito a settembre per la Shyrec, esclusivamente in formato vinile e digitale. “Fin dall'inizio il disco è stato concepito per due facciate. Volevamo avesse due immagini differenti, una un po' più chiara, il lato A, e l'altra più scura, il lato B.” ci dice Matteo, cantante e autore dei testi della band post-punk.
Dualità che ritorna anche nell'immagine della copertina, un omaggio al film “Il settimo sigillo” di Bergman che riprende la partita a scacchi con la morte: “In questo senso sconfiggere il re sta a significare il “detronizzare” le persone o le situazioni mentali e psicologiche che limitano la nostra libertà.” ci spiega Matteo nel corso dell'intervista in cui, tra un tema e l'altro, abbiamo ascoltato anche tre pezzi: Alan, Lewis e Martin.
Buon ascolto!