Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fregona, incastrato dagli appostamenti della polizia provinciale

RETI PER CATTURARE UCCELLI, BRACCONIERE DENUNCIATO

Un 50enne deve rispondere del reato di uccellagione


FREGONA - Operazione della polizia provinciale venatoria domenica mattina contro il bracconaggio per cattura illegale di volatili con reti. Gli agenti sono intervenuti per fermare un individuo che da tempo catturava volatili in modo illegale tramite reti in zona Fregona. Gli uomini della polizia provinciale venatoria, supportati dalle Guardie volontarie, dopo vari appostamenti hanno individuato il raggio d'azione dell'individuo e l'hanno circoscritto ieri mattina nell'area della strada del Santo. L'uomo posizionava infatti le reti, ben nascoste, nell'area cacciabile del bosco. In tarda mattinata poi è stato colto in flagranza di reato, mentre recuperava un volatile e una rete illegale. Accompagnati nella sua abitazione, gli agenti hanno trovato una grande quantità di volatili detenuti abusivamente. Il bracconiere è un 50enne trevigiano che ora dovrà rispondere del reato di uccellagione. L'operazione contro il bracconaggio di ieri segue quella di due settimane fa, quando invece era stato fermato un individuo colto a piazzare 9 reti illegali di cattura. 
Le guardie venatorie della Provincia di Treviso fanno un grandissimo lavoro per il controllo non soltanto della fauna e dell'ambiente, ma anche di tutto il territorio provinciale – spiega Leonardo Muraro, presidente della Provincia di Treviso – in questo periodo è importante sgominare chi cerca di catturare illegalmente le nostre specie autoctone, per rispetto della natura e delle zone protette, oltre che di tutti i cacciatori che si comportano correttamente. In questo periodo di tensione, sapere che anche i nostri boschi sono tenuti sotto controllo da chi li conosce molto bene, è sinonimo di sicurezza”.