Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Volpago, armati di pistola e travisati, agguato sabato sera

RAPINATA TITOLARE DELLA TABACCHERIA DEL CENTRO "LA CASTELLANA"

Pedinata da Paese fino a casa e aggredita da quattro banditi


VOLPAGO - Aggredita, accerchiata e rapinata da un commando di quattro malviventi, tutti travisati con un passamontagna: uno dei banditi, pistola alla mano, si è fatto consegnare l'incasso della giornata. Diverse migliaia di euro, un bottino ingente. Vittima della rapina la titolare della tabaccheria del centro commerciale “La Castellana” di Paese. L'episodio, su cui ora indagano i carabinieri della Compagnia di Montebelluna, è avvenuto verso le ore 22 di sabato scorso a Volpago del Montello, a pochi passi dall'abitazione della negoziante, ancora sotto choc per quanto accaduto. La donna, con ogni probabilità, è stata pedinata dai banditi, seguita fino a casa. L'agguato è avvenuto quando la tabaccaia è scesa dalla sua auto: l'accerchiamento della banda è stato immediato, velocissimo, e la donna non ha avuto neppure il tempo di reagire, urlare o chiamare aiuto, tanta era la paura nel vedersi puntare contro un'arma. I malviventi sono stati rapidissimi: preso il “malloppo”, nella borsa della donna, sono subito fuggiti a bordo di un'auto che era guidata da un altro complice, anche lui travisato in volto. Gli investigatori sono ora a caccia di possibili indizi per scoprire chi possano essere gli autori della rapina: fondamentale sarà l'analisi dei filmati delle telecamere di videosorveglianza della zona in cui la vittima vive. Si sospetta che gli autori del colpo possano addirittura essere dei clienti abituali della commerciante, la quale ha preferito non commentare l'accaduto per il forte choc subito e per non interferire nel lavoro degli investigatori. Di certo il piano era stato preparato da tempo e nei minimi dettagli da parte dei banditi, apparentemente giovani e senza particolari inflessioni o accenti che tradissero la loro provenienza.