Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Progetto di scambio culturale dello storico istituto coneglianese

IL CERLETTI ALLA SCOPERTA DEGLI ALLEVAMENTI DELL'URUGUAY

Quattro studenti (e un prof) in un'azienda del paese sudamericano


CONEGLIANO - Si è concluso da pochi giorni un interessante progetto zootecnico che ha visto impegnati quattro studenti dell’Istituto Agrario Cerletti di Conegliano in terra uruguaiana. Alberto De Stefani, Francesco Fabi, Matteo Trasferimento nel pascolo aziendalePietrangeli e Alessandro Zoppelli della classe 5^ B indirizzo Produzioni e Trasformazioni, accompagnati dal professor Daniele Vaccari docente di produzioni animali, sono stati ospitati presso l'azienda Viento Alegre di Trinidad - Flores per un periodo di due settimane di stage, nel corso delle quali hanno toccato con mano la realtà zootecnica uruguaiana ed in particolare lo studio degli allevamenti di bovini da carne, da latte e delle pecore presenti in gran numero nell'azienda (oltre mille capi).
Il progetto ideato e portato avanti dei professori Daniele Vaccari e Giorgio Milani, ha permesso agli studenti di conoscere nuove realtà produttive internazionali emergenti (l’Uruguay è un grande esportatore di prodotti agricoli) ed è una delle numerose iniziative che annualmente la Scuola Agraria-Enologica attiva nei diversi ambiti. Un particolare ringraziamento va al Salumificio dei F.lli de Stefani che ha sostenuto e finanziato parte del progetto.

Da sinistra Alessandro Zoppelli, il prof. Daniele Vaccari, Matteo Pietrangeli, Alberto De Stefani e Francesco Fabi