Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Presentato il progetto: nuova pavimentazione, illuminazione (e fognature)

PIAZZA SANTA MARIA DEI BATTUTI SEMPRE PIÙ PEDONALE

I lavori inizieranno a maggio fino a inizio ottobre 2016


TREVISO - Svelato il progetto che promette di riportare il quadrante di Santa Maria dei Battuti alla sua funzione originale di piazza.
Dopo la conversione a zona a traffico limitato da piazza San Leonardo, l'eliminazione dei posteggi e l'inserimento dei primi elementi d'arredo urbano - gli alberi in vaso e le contestate panchine di legno a parallelepipedo – il Comune di Treviso presenta lo studio che ridisegna l'area, dal portico in piazza San Leonardo fino al Ponte Sant'Agata, in chiave fortemente pedonale.

Ciò significa anzitutto niente più asfalto. Nel progetto ad opera degli studi B+B Associati, ABA Architettura e Peruzzo Architettura, La nuova pavimentazione, formata da tre tipi di pietra naurale e acciottolato, suggerisce, attraverso la discontinuità dei materiali e delle geometrie, percorsi e direzioni. L'idea è quella di creare un asse di collegamento e continuità con altre zone, come l'università e le sedi delle grandi mostre. Ma anche indirizzare agli scorci nelle viette laterali sul canale Buranelli e sul Cagnan.
Un disegno moderno che gioca con gli elementi storico-architettonici: la colonna-obelisco, fine sec. XVI, termine di confine della proprietà dell'ex ospedale, la facciata principale di quest'ultimo con il “Torresin” portale d'accesso al “Quartire Latino” e le facciate dei palazzi storici presenti sui lati nord e sud, di notevole pregio architettonico.

A valorizzare ulteriormente piazza Santa Maria dei Battuti,l'illuminazione e l'arredo urbano, con l'inserimento di due aree verdi, il ricollocamento delle panchine di legno e nuove sedute semisferiche che potrebbero esser usate come speaker's corner o basi per installazioni artistiche.
La vera questione però rimane la viabilità: "Sicuramente sarà un luogo dove le macchine si sentiranno fuori posto." afferma il sindaco di Treviso Giovanni Manildo. "Nei mesi di cantiere vedremo come regolare le Ztl."


Il costo dei lavori, che, previa approvazione della soprintendenza, inizieranno a maggio e dovrebbero concludersi tra fine settembre - inizio ottobre 2016, è di 420mila euro. La nuova illuminazione costerà altri 70mila euro. Ulteriori 190mila euro verranno destinati ai lavori per la rete fognaria, che verrà realizzata in questa occasione.