Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nuovo progetto di coop Solidarietà con altre associazioni

LA CASA DEI COLORI APRE A BAMBINI, RAGAZZI E FAMIGLIE

Alle attività collaboreranno anche ragazzi disabili


TREVISO - Sarà dedicata sopratutto ai bambini: la nuova Casa dei colori è stata inaugurata ieri al Villaggio Solidale di via Fossagera. E' una ludoteca, con annessa una piccola biblioteca, locali a disposizione per feste ed eventi a tema (ad esempio presentazioni di libri per l'infanzia), uno spazio compiti. Ma il progetto ideato dalla Cooperativa Solidarietà, dell'Associazione Don Paolo Chiavacci e delle altre associazioni, coordinate dal Csv, è più ambizioso: creare uno spazio creativo e un punto di incontro per l'intera comunità, aperto agli adolescenti e anche agli adulti. Per questo si sta definendo un programma di laboratori di moda, trucco, arte, musica, sport e varie altre iniziative. Comprese anche iniziative che possano riunire tutta la famiglia, genitori e figli. Punto centrale, naturalmente, la didattica e l'animazione per i più piccoli che qui potranno trascorrere il pomeriggio (durante le vacanze scolastiche gli orari verranno ampliati, con i centri estivi già sperimentati dalla coop), proprio per rispondere al bisogno avanzato da molte famiglie di una struttura a cui affidare i bimbi mentre i mamma e papà sono ancora al lavoro.
E ad alcune attività collaboreranno, dopo una debita formazione, anche ragazzi con sindrome di down e soggetti con un passato di marginalità sociale: un arricchimento vicendevole per i partecipanti, spiegano gli organizzatori, e un'occasione per queste persone di scoprire le proprie abilità e sentirsi maggiormente integrati.