Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

0-0 ma partita divertente, occasioni da entrambe le parti

ORGOGLIO TREVISO: AL TENNI FERMATO IL RULLO VIGONTINA

Dal Compare, Cattelan e Fetahi sfiorano la segnatura


TREVISO-VIGONTINA 0-0
TREVISO (4-4-2): Schincariol 5.5; Sagui 7, Bellotto 7, Giovannini 7, I. Furlan 7; Dal Compare 6.5 (st 44' Lovisotto sv), Moretti 6.5 (st 28' Sakajeva sv), Granati 6.5, Biondo 6; Cattelan 7, Moretto 6. A disp. Gottardi, Orfino, Prosdocimi, Antonioli, Sartori. All. Ottoni 7.
VIGONTINA (4-2-3-1): Iovino 6.5; Masiero 7, Boscaro 7, Caco 6.5, Milanese 6; Donato 7, Regazzo 6.5 (st 23' Villatora 6); Raffaelli 7, Zurlo 6.5, Nassivera 6.5; Fetahi 6.5 (st 35' M. Furlan sv). A disp. Coppo, Crisalli, Topao, Sambugaro, De Checchi. All. Bertan 7.
ARBITRO: Scarpa di Collegno 7.

NOTE: giornata fredda. Ammoniti Zurlo e Dal Compare. Angoli: 7-5 per la Vigontina. Spettatori 504 spettatori (165 paganti, 339 abbonati). Recuperi: pt 2’, st 3’.

PRIMO TEMPO

10': Caco scivola e dà via libera a Dal Compare che entra in area e conclude, tiro ribattuto dalla difesa.
12': altra fuga, stavolta di Cattelan, che però insiste nel dribbling, giunto in area, e perde palla.
15': Moretti va a terra in area su contatto con un avversario, tutto regolare.
36': palla inattiva in area, Bellotto in anticipo su Fetahi, Schincariol non esce, Fetahi cerca di inserirsi e va a terra, la Vigontina chiede il rigore.
36': ammonito Zurlo
2 minuti di recupero.
504 spettatori (165 paganti, 339 abbonati).

FINE PRIMO TEMPO

SECONDO TEMPO

9': ammonito Dal Compare.

11': punizione di Nassivera, potente ma centrale.
18': su punizione da destra, palla che resta in area, Fetahi riesce a girarsi e tirare, Schincariol è pronto a parare.
20': Fetahi si libera di Bellotto poi dal limite di sinistro conclude largamente a lato.
22': azione personale di Cattelan che entra in area ma spara di sinistro sopra la traversa.
28': su cross da destra di Moretto uscita a vuoto di Iovino ma nessuno del Treviso ne approfitta. 
36': diagonale di Zurlo, Schincariol devia in angolo.
38': da angolo salta Dal Compare, nessun problema per Iovino.
3 minuti di recupero.
FINE DELLA PARTITA

GLI ALTRI RISULTATI

Saonara Villatora-Istrana 0-0, Eclisse CareniPievigina-Liapiave 0-1, Union Pro-San Donà 1-2, FeltresePrealpi-Godigese 0-3, Real Martellago-Cornuda Crocetta 2-0, Union San Giorgio Sedico-Nervesa 2-3, Vittorio Falmec-Union QDP 0-3.

CLASSIFICA

Vigontina 28, Liapiave 24, Real Martellago 23, Istrana 22, CornudaCrocetta e Union QDP 19, Eclisse CareniPievigina, Nervesa e San Donà 18, Villatora Saonara 17, Treviso 16, Godigese e Union San Giorgio Sedico 13, Union Pro 10, Feltreseprealpi 8.

DALLA SALA STAMPA

CLAUDIO OTTONI: "Grande prestazione contro una Vigontina che merita ampiamente il primato e che ha tenuto l’intensità dal primo all’ultimo minuto. Abbiamo tenuto botta, siamo stati attenti e decisi, ai ragazzi non devo rimproverare niente ma fargli solo i complimenti. Con tutte le assenze che avevamo non era facile, bravi coloro che li hanno sostituiti."
ALESSANDRO BERTAN: "Non pensavamo di essere primi, non dobbiamo vincere il campionato ma ci proveremo. Che il Treviso fosse tosto si sapeva, avevo chiesto di giocare con personalità, sono stato accontentato. E mi sono anche emozionato."