Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Autorizzati dalla Regione nell'offerta formativa 2015-16

DESIGN E GRAFICA, NUOVI CORSI NELLE SCUOLE DI TREVISO

Di sera all'Artistico e al Palladio dal prossimo anno scolastico


TREVISO - L’istituto superiore per geometri Palladio potrà attivare un corso serale di grafica e comunicazione, mentre il liceo artistico di Treviso un corso, sempre in orario serale, di design. Sono le due novità, relative alle scuole della Marca, per il prossimo anno scolastico. La Giunta regionale del Veneto, infatti, ha approvato l’offerta formativa per il 2016-17. In totale, in tutta la regione, saranno attivati 26 nuovi percorsi di studio. La scelta, ha spiegato l'assessore regionale alla scuola e alla formazione, Elena Donazzan, è stata fatta in base alla volontà di sviluppare l’offerta dei poli liceali e dei poli tecnico-professionali presenti nel territorio, in modo da diversificare le tipologie dei percorsi formativi nel rispetto delle richieste degli studenti, delle opportunità lavorative e delle vocazioni produttive delle diverse aree. Ma si è tenuto conto anche della dimensione dei complessi scolastici, degli spazi e della strumentazione dei singoli istituti, della disponibilità di docenti.