Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'obiettivo dichiarato dal procuratore Michele Dalla Costa

TROPPI INCENDI ANOMALI: NEL 2016 NASCE UN POOL

Organico carente: è arrivato un nuovo sostituto procuratore


TREVISO - “In provincia ci sono diversi incendi anomali, sia per numero che per modalità. Per questo il nostro obiettivo per il 2016 è quello di creare un pool specializzato per mettere il naso in queste vicende. Certo, aprire nuovi fronti è oneroso, ma è anche doveroso”. Parole del procuratore di Treviso Michele Dalla Costa, sorpreso dall'inusuale escalation di roghi, anche di piccole dimensioni, che si registrano ormai da mesi nella Marca. Il sospetto è che possano nascondere dei reati che nella maggior parte dei casi non vengono rilevati. Non sarà semplice, vista la carenza cronica d'organico che affligge non solo la Procura ma tutti gli uffici del tribunale di Treviso. L'arrivo del nuovo sostituto procuratore Giulio Caprarola, un magistrato di prima nomina di 30 anni che ha svolto il tirocinio a Perugia, sua città natale, porterà ossigeno alla Procura che rimane però scoperta ancora di un posto (sono 9 i magistrati presenti rispetto ai 10 di organico previsti) e tra le ultime in Italia per numero di magistrati rispetto al bacino d'utenza, ovvero il numero di cittadini. Rispetto agli anni passati però qualcosa è cambiato: con la riorganizzazione interna, e uno sforzo non indifferente, si è in pratica ridotto al minimo il tempo trascorso tra la presentazione della notizia di reato e l'iscrizione, che equivale all'apertura di un fascicolo. Passi in avanti si sono fatti anche grazie all'impiego, tramite mobilità interna, derivante dall'arrivo di funzionari esterni. Una ex dipendente della Provincia è già stata inserita negli uffici del tribunale, una seconda persona in arrivo dalla Croce Rossa prenderà servizio nei prossimi mesi. Ma alla buone notizie si affiancano altri aspetti. In primavera due cancellieri approfitteranno della finestra aperta dall'Inps per andare in pensione. A questi si aggiunge il fatto che l'età media del personale è superiore ai 50 anni, il che spesso significa dover avere a che fare con persone che, tramite la legge 104, hanno diritto a godere di giorni di assenza dal lavoro per assistere i familiari che necessitano di assistenza. Si tratta di considerazioni, non di lamentele del procuratore, che però a conti fatti rallentano la produttività degli uffici. Uffici che nel 2015 hanno visto un incremento anche dei fascicoli da smaltire. Treviso infatti, come nel 2014, si piazza al secondo posto in Veneto (seconda solo a Verona) per numero di incidenti stradali ma al primo per feriti e vittime, e sempre al secondo posto per numero di infortuni sul lavoro che lo scorso anno sono stati ben 10.685, in pratica più di 29 ogni giorno, festivi compresi.