Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Progetto a favore della Fondazione di Comunitą della Sinistra Piave

ASCOPIAVE, IN SOLIDARIETĄ LA SOMMA PER LA FESTA DELLA PATRONA

I dipendenti devolvono la cifra per la cena di S. Barbara


PIEVE DI SOLIGO - Il Gruppo Ascopiave e i suoi dipendenti scelgono la solidarietà, sostenendo la Fondazione di Comunità della Sinistra Piave: un ente no profit che raggruppa 28 comuni del territorio della Ulss 7 di Pieve di Soligo, attivo in progetti che puntano a migliorare la qualità della vita delle persone più fragili.
In vista della ricorrenza di Santa Barbara (patrona dei gasisti, festeggiata il 4 dicembre), i dipendenti del Gruppo Ascopiave, consultati dal presidente Fulvio Zugno con un sondaggio per capire le loro preferenze sulle modalità di celebrazione dell’appuntamento, hanno scelto un gesto di solidarietà, rinunciando ad una tradizione ultra ventennale rappresentata da un momento conviviale, esprimendo la volontà di devolvere la somma, solitamente impegnata per questo incontro, alla Fondazione di Comunità della Sinistra Piave.
L'iniziativa andrà a sostenere il programma “Favorire l’integrazione sociale di persone con disabilità, in condizioni di svantaggio o a rischio di emarginazione, prive di reddito, disoccupate o senza ammortizzatori sociali”. Nel progetto, titolato “Metti in circolo l’energia”, particolare attenzione sarà riservata ai progetti innovativi che creano occupazione attraverso nuove formule organizzative o di partenariato finalizzate all’integrazione lavorativa per persone esposte a rischio di povertà ed esclusione sociale.
“La partecipazione al sondaggio è stata notevole – ha affermato il presidente di Ascopiave, Fulvio Zugno – e sono orgoglioso di presiedere un gruppo con dipendenti che esprimono un così elevato senso civico e di solidarietà sociale. Attraverso le richieste che arrivano dai Comuni soci, Ascopiave è da sempre impegnata nel sociale in varie forme anche direttamente con gli sconti sul metano alle famiglie a basso reddito. L’indirizzo della scelta dato dai dipendenti rafforza la nostra azione di supporto a sostegno delle realtà locali più deboli. Impegno che è proprio anche della Fondazione di Comunità della Sinistra Piave che intende consolidare la cultura della comunità che promuove iniziative di solidarietà anche innovative”.
“La nostra Fondazione - ha aggiunto Fiorenzo Fantinel, presidente della Fondazione di Comunità – ha come obiettivi la filantropia diffusa quale punto di raccolta di risorse umane, materiali, economiche che vengono poi assegnate a specifici progetti del nostro territorio portati avanti dal no profit territoriale a sostegno delle persone più fragili o in evidente difficoltà. La collaborazione con il Gruppo Ascopiave ora si fortifica anche con l’indicazione espressa dai dipendenti e questo ci permette sostenere nuove iniziative”.