Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Col S. Martino, il corpo esanime trovato dal figlio

PRECIPITA IN UNA SCARPATA TRA LE VIGNE E MUORE

Un 83enne, mentre camminava, è caduto per 10 metri


FARRA DI SOLIGO - Era andato a passeggiare, come d'abitudine, tra le colline del Prosecco. Ma è scivolato, precipitando per una decina di metri e poi ruzzolando ancora più a valle. E' morto così Antonio Balliana, pensionato di 83 anni di Col San Martino. Verso mezzogiorno l'anziano era uscito di casa, per andare a fare una passeggiata e controllare i vigneti delle Rive, una delle aree più scoscese e più pregiate per la produzione del celebre vino. Mentre percorreva un sentiero di cresta, però, l'uomo è caduto. Non vendendolo rientrare, il figlio è andato a cercarlo, individuandone il corpo in fondo al dirupo: per l'83enne non c'era purtroppo più nulla da fare. Lanciato l'allarme, attorno alle 17 il Soccorso alpino delle Prealpi Trevigiane ha recuperato il corpo senza vita. Inutile l'intervento del medico sopraggiunto con l'ambulanza, che ha solamente potuto constatarne il decesso. Una decina di soccorritori, ricomposta la salma, la ha imbarellata e sollevata con le corde verso l'alto fino alla jeep, per poi trasportarla sulla strada e affidarla al carro funebre.