Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Disoccupato 37enne di Bassano del Grappa si fingeva fotografo

ADESCAVA MINORENNI SUI SOCIAL: DENUNCIATO

Una 14enne di Treviso si confida con la polizia postale



TREVISO
- Adescava minorenni sui social network spacciandosi per un fotografo professionista. L'attività illecita di un disoccupato 37enne di Bassano del Grappa è stata però interrotta dalle indagini della Polizia Postale di Treviso, coordinate dalla Procura Distrettuale di Venezia, che hanno portato alla denuncia a piede libero dell'uomo. A mettere gli investigatori sulle tracce del sedicente fotografo è stata la denuncia presentata dalla madre di una 14enne trevigiana, rimasta vittima delle avances del 37enne. Attraverso una complessa attività sotto copertura, gli investigatori hanno scoperto che le reali intenzioni dell'uomo erano quelle di proporre incontri a sfondo sessuali con le giovani vittime accompagnate da generiche promesse di "regalini". All'ennesima richiesta di un appuntamento con la 14enne, gli agenti hanno fatto scattare la trappola: quando il 37enne si è presentato nell'appartamento indicato per l'incontro con la 14enne ha trovato i poliziotti. Dopo averlo identificato, hanno proceduto a perquisire la sua abitazione di Bassano del Grappa mettendo sotto sequestro diverso materiale informatico utilizzato dal finto fotografo e il suo smartphone una volta accertato che era l'effettivo utilizzatore del profilo social con cui adescava le giovani. Le indagini comunque continuano per verificare se ci siano altre minori coinvolte e se possano essere stati commessi reati più gravi.