Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il rogo nel piazzale della Giollo Car srl di via Baroni a Loria

INCENDIO IN OFFICINA: DISTRUTTE DALLE FIAMME TRE AUTO

Non escluso il dolo: indagano i carabinieri di Castelfranco



LORIA
- Incendio nella notte a Loria, in via Baroni. Per cause ancora in corso di accertamento (non si esclude infatti la matrice dolosa), sono andate distrutte dalle fiamme tre auto che si trovavano parcheggiate nel piazzale della Giollo Car srl, azienda che si occupa di vendita di auto ma svolge anche attività di officina e riparazione. Due auto, una Ford Focus e una Lexus Rx 300, entrambe di proprietà del titolare dell'azienda, sono state devastate dal rogo mentre una terza vettura, una Smart, è stata soltanto danneggiata su una fiancata dal calore delle fiamme. Ad accorgersi di quanto stava accadendo è stato un vicino di casa il quale, mentre stava andando a lavoro, ha dato l'allarme. Per aver ragione delle fiamme sono dovute intervenire dieci squadre dei vigili del fuoco con quattro mezzi, che hanno evitato che l'incendio si propagasse anche ad altr vetture. Sul caso stanno indagando i carabinieri di Castelfranco Veneto.